Leucemia del sangue - sintomi negli adulti, segni di leucemia

La leucemia è intesa come un gruppo di malattie maligne del midollo osseo, del sistema linfatico e del sangue. Un altro nome per la patologia è la leucemia. La lesione primaria è nel midollo osseo. Dalle sue esplosioni immature, leucociti e eritrociti si formano le cellule tumorali.

Primi segni

L'intensità dei primi sintomi della malattia negli adulti è determinata dalle caratteristiche individuali dell'organismo, compreso lo stato di immunità e la salute fisica generale. I sintomi comuni includono sintomi simili a quelli di un raffreddore. È un sintomo aspecifico della leucemia ed è spesso ignorato dagli adulti. Vale la pena prestare attenzione ai seguenti segni:

  • forte sudorazione notturna;
  • debolezza muscolare;
  • letargia generale;
  • sonnolenza;
  • mal di testa;
  • lacrimazione;
  • linfonodi ingrossati;
  • dolore alle ossa;
  • forte sudorazione durante la notte.
  • Come migliorare l'originalità del testo e aggirare l'antiplagio online
  • Come fare il sapone a casa con le tue mani. Ricette di cucina passo dopo passo con una foto
  • Come disabilitare il servizio Hello su Beeline

Sintomi

Man mano che la leucemia progredisce, provoca sintomi più evidenti. In medicina, ci sono diverse classificazioni di questa malattia del sistema ematopoietico. Per la natura del corso, la malattia è divisa in acuta e cronica. Nel primo caso, la malattia si sviluppa bruscamente e rapidamente, nel secondo progredisce gradualmente. Per questo motivo, i sintomi della leucemia negli adulti sono leggermente diversi per le forme acute e croniche, ma ci sono sintomi comuni. La leucemia può essere sospettata dalle seguenti manifestazioni:

  • comparsa improvvisa di lividi e lividi;
  • mestruazioni abbondanti e sanguinamento uterino spontaneo nelle donne;
  • sanguinamento anche da piccole ferite e graffi;
  • dolori articolari;
  • febbre cronica, accompagnata da una temperatura corporea costantemente elevata;
  • cardiopalmus;
  • malattie infettive frequenti;
  • costante sensazione di malessere;
  • pallore della pelle;
  • stanchezza e perdita di appetito;
  • eruzioni cutanee di colore viola;
  • violazione della funzione respiratoria;
  • perdita di peso.

Leucemia acuta negli adulti

Secondo un'altra classificazione, la leucemia è divisa in tipi a seconda del tipo di cellule colpite. Se c'è un difetto nei linfociti, allora c'è leucemia linfoblastica o leucemia linfocitica. In un decorso acuto, provoca i seguenti sintomi negli adulti:

  • violazione della funzione respiratoria;
  • insufficienza cardiaca;
  • riflesso del vomito incontrollato;
  • la presenza di impurità del sangue nel vomito;
  • grave intossicazione del corpo sotto forma di frequenti infezioni virali e batteriche.

Se la normale maturazione dei leucociti granulocitici è disturbata, al paziente viene diagnosticata una leucemia mieloblastica o mieloide. La forma acuta di questa malattia è accompagnata da:

  • alta pressione intracranica;
  • mal di stomaco;
  • feci catramose;
  • una forte diminuzione del peso corporeo di circa il 10% in breve tempo.

Leucemia cronica

Il decorso della leucemia cronica è meno progressivo. All'inizio dello sviluppo della forma mieloblastica, i sintomi clinici sono aspecifici o sono del tutto assenti. La malattia è accompagnata da sudorazione, condizione subfebrile, dolore nell'ipocondrio sinistro, aumento della debolezza. I sintomi specifici della leucemia mieloide includono:

  • infezioni fungine del cavo orale sotto forma di tonsillite o stomatite;
  • battito cardiaco lento o, al contrario, aumento della frequenza cardiaca;
  • insufficienza renale;
  • anoressia;
  • forte dolore osseo;
  • artralgia.
  • Come curare il fungo dell'unghia del piede a casa
  • Dieta a base di uova per 14 giorni
  • Come fare gli spaghetti al sugo: ricette fatte in casa

La leucemia linfoblastica cronica per lungo tempo è accompagnata solo da linfocitosi (aumento del numero di linfociti del sangue) e aumento di 1-2 gruppi di linfonodi. Quindi la linfoadenite scorre in una forma generalizzata, cioè non solo i nodi periferici aumentano. In futuro, altri sintomi compaiono negli adulti:

  • lesioni polmonari: bronchite, pleurite tubercolare, polmonite batterica;
  • debolezza;
  • sudorazione;
  • svenimento;
  • palpitazioni;
  • vertigini;
  • sanguinamento gengivale, naso, uterino;
  • lesioni cutanee fungine;
  • fuoco di Sant'Antonio, infezione da herpes;
  • problemi con il sistema genito-urinario: uretrite o cistite;
  • flemmone dei tessuti molli.

Segni di analisi del sangue

Se sospetti la leucemia, agli adulti vengono prescritti esami del sangue generali e biochimici di routine. Nel caso di un decorso acuto della malattia, le cellule del sangue diventano la base del substrato cellulare. La leucemia cronica richiede molto tempo per svilupparsi, ma i medici possono scoprire mediante esami del sangue che la malattia ha iniziato il suo effetto distruttivo. Ciò è possibile anche se la malattia si è sviluppata nel corso di diversi anni. Sintomi negli adulti mediante analisi del sangue:

Come cambia con la leucemia

Una forte diminuzione a 1-1,5x10 ^ 12 g / l

Il loro numero è ridotto del 10-27%

Il loro numero è notevolmente ridotto

Il loro livello è sottostimato - 0,1x10 ^ 9 g / lo sovrastimato - 200-300x10 ^ 9 g / l

La natura delle cellule del sangue

Con la leucemia, nel sangue sono presenti solo cellule giovani immature o leggermente mature

Diminuisce a 20 g / l

Diminuisce al di sotto del 25%

Basofili ed eosinofili

Velocità di sedimentazione degli eritrociti

Segni di leucemia nelle donne

La condizione generale di una donna diventa molto apatica e letargica. Il paziente si sente sopraffatto ed emotivamente depresso. Diventa difficile per una donna concentrarsi. Tutto ciò è dovuto alla mancanza di ossigeno nel corpo. A causa di un'interruzione nel funzionamento del sistema ematopoietico, le donne hanno problemi con le mestruazioni. I tuoi periodi diventano più abbondanti e più lunghi. È anche possibile sanguinamento uterino spontaneo. Sono tipici delle donne in età avanzata. Le ragazze più giovani soffrono di mestruazioni abbondanti. I principali sintomi della malattia nelle donne includono:

  • una forte diminuzione irragionevole del peso corporeo;
  • mancanza di appetito;
  • un aumento della temperatura senza motivo apparente;
  • mancanza di respiro senza esercizio;
  • linfonodi ingrossati;
  • gonfiore della zona inguinale;
  • diminuzione dell'acuità visiva;
  • dolori articolari;
  • convulsioni;
  • visione offuscata;
  • lividi irragionevoli;
  • violazione dei riflessi del gusto, avversione al cibo, riflesso del vomito.

Leucemia. Sintomi negli adulti, analisi del sangue, che cos'è, segni, trattamento

La leucemia è una grave malattia oncologica caratterizzata da lesioni maligne delle cellule del sangue. Negli adulti, i principali sintomi della malattia sono disfunzioni del sistema immunitario, aumento della fatica e lenta rigenerazione delle cellule epiteliali..

Nella terminologia medica, la leucemia si trova anche sotto i nomi: leucemia, leucemia. Per confermare la diagnosi, utilizzare il metodo di analisi biochimica del sangue venoso.

Nell'ematologia moderna, è consuetudine riferirsi alla leucemia come un gran numero di malattie del sangue associate allo stato patologico dell'apparato cellulare responsabile della sintesi dei leucociti..

Le caratteristiche principali della leucemia includono la presenza di cloni maligni, che nella maggior parte dei casi sono prodotti da cellule immature del midollo osseo di tipo ematopoietico. A differenza di altre patologie del sistema ematopoietico, la leucemia appartiene alla categoria delle malattie neoplastiche.

La progressione della leucemia è dovuta al fatto che il clone maligno continua la divisione cellulare incontrollata, aumentando il numero di cellule mutate. A questo proposito, il sangue di una persona malata perde gradualmente le sue funzioni fisiologiche..

Ciò porta all'interruzione del lavoro degli organi interni e di tutti i sistemi del corpo. Secondo le ultime ricerche scientifiche, la leucemia può manifestarsi in forma acuta, cronica e latente. L'ultimo tipo di malattia può svilupparsi in 50-60 anni..

I sintomi della leucemia negli adulti dipendono in gran parte dal tipo di questa malattia. Nella prima fase dell'esame, al paziente viene prescritto un esame del sangue per stabilire la concentrazione dei leucociti e per determinare la loro origine maligna..

Sulla base dei sintomi attuali e dei risultati di altri metodi di esame, il medico curante classifica la leucemia in una forma acuta o cronica. Quindi, a seconda del tipo di lesione leucocitaria maligna, viene determinato il tipo di leucemia.

La tabella seguente descrive in dettaglio i principali tipi di leucemia, nonché le loro caratteristiche distintive..

Tipi di leucemiaCaratteristiche della malattia
Leucemia mieloide acutaÈ uno dei tumori del sangue più comuni e comuni. Lo sviluppo della malattia consiste nel fatto che il midollo osseo sintetizza un eccesso di cellule speciali - esplosioni. Nelle persone sane, partecipano alla lotta contro gli agenti infettivi, ma in questo caso le esplosioni sono inizialmente prodotte da quelle maligne, incapaci di svolgere la funzione protettiva del corpo. In alcuni casi, il midollo osseo produce anche globuli rossi e piastrine anormali, che gradualmente eliminano i globuli interi. Le lesioni maligne del sangue e del sistema ematopoietico sono sempre accompagnate da sintomi acuti e da un rapido deterioramento del benessere del paziente.
Leucemia linfocitica acutaIn oncologia, questo tipo di leucemia si trova anche sotto la denominazione abbreviata "TUTTO". Una caratteristica distintiva di questo tipo di cancro del sangue è che le cellule maligne si diffondono nel tessuto spugnoso del midollo osseo. Nella maggior parte dei casi, la malattia colpisce i globuli immaturi. I linfociti sono oggetto di lesioni maligne. A differenza di altri tipi di leucemia, questo tipo di malattia è caratterizzato da un rapido sviluppo e richiede una terapia urgente..
Leucemia linfocitica cronicaQuesto tipo di oncologia del sangue e del sistema ematopoietico è caratterizzato da uno sviluppo molto lento. I tessuti del midollo osseo producono costantemente un piccolo numero di linfociti, che non aiutano una persona a combattere le infezioni, ma, al contrario, interrompono la funzione del sangue. Questa malattia è più comune nelle persone anziane. I moderni metodi di terapia consentono di frenare la progressione della malattia con l'aiuto di farmaci.
Leucemia mieloide cronicaQuesto tipo di leucemia appartiene alla categoria delle oncologie più rare del sangue e del sistema ematopoietico. C'è una lenta sostituzione dei leucociti sani con cellule del sangue maligne. Nella maggior parte dei casi, questo tipo di leucemia è una conseguenza dello stile di vita del paziente, delle condizioni di lavoro quotidiano, del contatto con sostanze tossiche di eziologia chimica. La leucemia mieloide cronica si manifesta principalmente negli adulti. La malattia praticamente non colpisce i bambini..

Determinare il tipo di leucemia è la condizione principale per un esame completo del paziente. Dopo la diagnosi, il medico curante forma un corso di terapia efficace, che include preparati chimici, citostatici, nonché altri farmaci e metodi di trattamento dell'apparato.

Fasi e gradi

Dal momento in cui iniziano a comparire i primi segni di leucemia, ci vogliono da 1,5 a 2 mesi. Per tutto questo tempo si verificano mutazioni dei tessuti del midollo osseo e delle cellule del sangue. A questo proposito, si distinguono le seguenti fasi della leucemia.

Stadio latente

Lo stadio latente nello sviluppo della malattia è caratterizzato da uno stato pre-leucemico del corpo. La persona non avverte ancora cambiamenti significativi nel lavoro degli organi e dei sistemi interni, non esiste una sintomatologia patologica. Nonostante ciò, si verificano già disturbi nel lavoro del midollo osseo e le cellule maligne iniziano a entrare nel sangue..

Stadio acuto

In seguito alla forma latente dello sviluppo della malattia, si verifica il primo attacco leucemico. Nella maggior parte dei casi, ciò accade 55-60 giorni dopo l'inizio delle prime mutazioni..

Il paziente avverte sintomi acuti associati al predominio dei globuli oncologici. La saturazione dei segni di patologia dipende dal tipo di malattia. Nella maggior parte dei casi, è in questa fase che le persone cercano prima assistenza medica, dopodiché viene fornita una diagnosi appropriata..

Remissione

Dopo aver completato un corso correttamente formato di terapia strumentale e farmacologica, la leucemia può regredire. Remissioni separate complete e incomplete. Nel primo caso, c'è un recupero assoluto del corpo, le funzioni del midollo osseo sono normalizzate, i medici riescono a purificare il sangue dalle cellule maligne.

Lo stadio di remissione incompleta richiede un ulteriore trattamento, poiché si ottiene l'effetto della riduzione parziale delle cellule mutate, ma non il recupero completo.

Ricaduta

Questo stadio della leucemia è anche chiamato lo stadio dell'attacco secondario. La ricaduta si verifica dopo una remissione prolungata, che ha indicato un graduale recupero del paziente.

L'attacco secondario è accompagnato da ripetute manifestazioni di sintomi acuti e deterioramento delle funzioni di tutti gli organi interni. Con una ricaduta, potrebbe esserci una rapida progressione della malattia, che non si è verificata prima. Lo stadio dell'attacco secondario indica una prognosi sfavorevole per il recupero.

Stadio terminale

Questa è la fase dei cambiamenti irreversibili nei tessuti del midollo osseo e nella composizione cellulare del sangue. Questa fase è caratterizzata da una progressione incontrollata della leucemia, che non può essere contenuta con l'aiuto dei moderni metodi di terapia..

I globuli maligni saturano i tessuti degli organi interni, formano emorragie interne e focolai del processo necrotico. La fase finale della fase terminale è l'inizio della morte. In questo periodo, al paziente viene mostrata una terapia sintomatica volta ad alleviare il benessere generale.

La leucemia (i sintomi negli adulti sono acuti e un esame del sangue consente di rilevare un disturbo in modo tempestivo) è una malattia che risponde bene al trattamento farmacologico e hardware se è stata diagnosticata in una fase latente di sviluppo.

In questo caso, i medici ottengono più tempo che può essere utilizzato per sopprimere l'attività maligna del midollo osseo..

Sintomi

I primi segni di leucemia compaiono solo dopo che il sangue è saturo di un gran numero di cellule anormali..

In questo caso, la persona malata inizia a manifestare i seguenti sintomi:

  • una condizione febbrile che ricorda la fase acuta dell'influenza o ARVI;
  • sbiancamento della pelle, che indica una diminuzione critica del livello dei globuli rossi;
  • un aumento irragionevole della temperatura corporea, che può essere mantenuto entro valori subfebrilari, o raggiungere indicatori di 38-39 gradi Celsius (mentre una persona non ha segni di raffreddore o malattia infettiva);
  • aumento della sudorazione del corpo, più acutamente manifestato durante la notte;
  • diminuzione della capacità di lavorare e affaticamento rapido, che appare anche dopo aver eseguito uno sforzo fisico minore;
  • aumento della fragilità dei vasi sanguigni e presenza di un gran numero di lividi sul corpo, che compaiono alla minima pressione sulla pelle;
  • attacchi di mal di testa e vertigini;
  • epistassi frequenti e abbondanti (questo segno di leucemia indica che un cambiamento anormale nella composizione cellulare del sangue ha colpito non solo i leucociti, ma ha anche portato a una violazione del livello di piastrine sane);
  • dolori alle ossa degli arti inferiori e delle articolazioni;
  • sensazione di debolezza nel sistema muscolare del sistema muscolo-scheletrico;
  • mancanza di respiro e palpitazioni, che compaiono durante la camminata veloce o durante qualsiasi attività fisica (questo sintomo indica un livello criticamente basso di globuli rossi e leucemia progressiva)
  • lenta guarigione di tagli, graffi e altre lesioni cutanee minori;
  • una diminuzione dell'immunità generale e una maggiore tendenza alle malattie infettive, virali e fungine;
  • attacchi di dolore spasmodico al centro della cavità addominale;
  • ingrossamento dei tessuti della milza e del fegato, che indica la loro saturazione con leucociti anormali.

La leucemia (i sintomi negli adulti sono sempre dinamici e un esame del sangue mostra una diminuzione del livello normale di emoglobina) è una malattia, il cui sintomo tipico è l'anemia progressiva. L'ultimo disturbo è una patologia concomitante che si verifica a causa di cambiamenti radicali nella composizione cellulare del sangue.

Ragioni per l'aspetto

Fino ad ora, gli oncologi non sono riusciti a raggiungere un consenso sul motivo per cui il sistema ematopoietico umano fallisce e inizia a produrre cellule maligne..

Ci sono solo fattori generali, la cui influenza può portare allo sviluppo della leucemia:

  • esposizione prolungata a radiazioni radioattive o altre radiazioni ionizzanti;
  • predisposizione ereditaria del corpo;
  • precedenti contusioni e danni meccanici al tessuto osseo;
  • uso a lungo termine di farmaci, i cui componenti attivi possono influenzare la composizione biochimica del sangue;
  • dieta scorretta, presenza di cattive abitudini;
  • vivere in condizioni con una situazione ambientale sfavorevole;
  • infezioni batteriche, virali e fungine della forma cronica del corso;
  • contatto quotidiano con sostanze chimiche che hanno proprietà tossiche (si verifica l'effetto dell'avvelenamento costante).

Nelle persone di età superiore ai 70 anni, la leucemia può svilupparsi a causa di cambiamenti legati all'età negli organi del sistema ematopoietico. Determinare i fattori che hanno causato la leucemia è un passo importante nella diagnosi della malattia..

Diagnostica

La leucemia (i sintomi negli adulti compaiono in una fase acuta e un esame del sangue è uno dei metodi di esame più informativi) è una malattia che non richiede l'uso di un gran numero di metodi strumentali e di laboratorio per diagnosticare.

A una persona con sospetta leucemia vengono prescritti i seguenti tipi di test:

  • donazione di sangue periferico per identificarne la composizione cellulare;
  • trepanobiopsia del tessuto iliaco o una puntura dalla parete anteriore dello sterno (eseguita mediante anestesia).

I metodi diagnostici di cui sopra consentono al medico di ottenere informazioni complete sulla salute dei tessuti del sangue e del midollo osseo. In base ai risultati dell'esame, viene determinata la forma e il tipo di leucemia. Il costo medio della diagnostica è di 8500 rubli.

Quando vedere un dottore

Una visita da un medico dovrebbe avvenire nei primi 1-2 giorni dopo che una persona ha scoperto sintomi dolorosi che assomigliano allo sviluppo della leucemia. Ciò è particolarmente vero per quelle persone che hanno più di 70 anni o avevano parenti di sangue in famiglia che erano precedentemente morti di leucemia. La leucemia viene curata da un oncologo ed ematologo.

Se questi specialisti non sono disponibili nell'ospedale distrettuale, dovresti cercare l'aiuto di un terapista. Il medico di questo profilo effettuerà un primo esame, prescriverà un esame del sangue e, in caso di sospetto di leucemia, scriverà un rinvio a un'istituzione i cui medici specializzati nella lotta alle malattie del sangue maligne.

Prevenzione

Al fine di ridurre al minimo il rischio di leucemia, si raccomandano le seguenti linee guida di prevenzione:

  • smettere di bere bevande alcoliche, fumare e assumere stupefacenti;
  • bilanciare la dieta, che dovrebbe includere solo carne naturale ed ecologica, pesce oceanico, frutta e verdura fresca, verdure, uova di gallina, latticini, cereali;
  • evitare il contatto con metalli pesanti e prodotti chimici con proprietà tossiche;
  • bere solo acqua purificata che non contenga impurità nocive;
  • fornire al corpo un'attività fisica moderata, praticare sport, trascorrere più tempo all'aria aperta;
  • curare prontamente malattie infiammatorie di origine batterica, virale e fungina.

Uno dei metodi importanti di prevenzione della leucemia è la visita medica di routine annuale. L'analisi del sangue periferico consentirà il rilevamento tempestivo dei cambiamenti nella sua composizione cellulare, crescita patologica di leucociti anormali.

Metodi di trattamento

La leucemia (i sintomi negli adulti sono sempre acuti e un esame del sangue consente di determinare la possibile presenza della malattia) viene trattata mediante l'uso tempestivo della terapia farmacologica e della chirurgia. I citostatici sono usati come farmaci.

Farmaci

I farmaci appartenenti alla categoria delle terapie citostatiche sono i principali farmaci che rallentano la divisione incontrollata delle cellule maligne.

Nel processo di trattamento della leucemia, vengono utilizzati i seguenti citostatici:

  • La doxorubicina è un farmaco che, per sua natura, l'origine è un antibiotico semisintetico antraciclina con uno spettro d'azione antitumorale (il costo medio di un farmaco è di 1.550 rubli per 50 mg);
  • Il fluorouracile è un agente antitumorale che è un antagonista del pirimidone e appartiene anche alla categoria farmacologica degli antimetaboliti (il prezzo del farmaco è di 930 rubli per 10 ml);
  • L'idrossicarbamide è uno degli agenti citostatici più efficaci degli antimetaboliti, che è in grado di sopprimere la sintesi delle cellule tumorali (il costo medio di un farmaco è di 1139 rubli per 50 capsule);
  • La ciclofosfamide è un farmaco antitumorale con effetto citostatico, che ha proprietà alchilanti (il prezzo di un medicinale in farmacia varia da 880 a 950 rubli).

Il dosaggio dei suddetti farmaci è determinato dal medico curante individualmente, a seconda del tipo di leucemia, dello stadio di sviluppo della malattia e dell'età del paziente..

Metodi tradizionali

Le medicine tradizionali non sono utilizzate nel trattamento delle malattie del sangue maligne, poiché non hanno un effetto terapeutico positivo.

Altri metodi

In combinazione con la terapia farmacologica con farmaci del gruppo citostatico, viene utilizzato il metodo del trapianto di midollo osseo. Si tratta di un'operazione chirurgica che prevede il trapianto di cellule staminali da una persona sana a un paziente con leucemia..

Può essere eseguita un'infusione endovenosa di materiale cellulare, in grado di ripristinare il funzionamento del sistema ematopoietico del paziente, o un trapianto chirurgico di midollo osseo.

In quest'ultimo caso, non più del 5% di materiale biologico viene prelevato dalle ossa pelviche del donatore, che viene successivamente impiantato nel paziente. Tutte le procedure chirurgiche vengono eseguite in anestesia generale e la loro durata media è di 2 ore.Nel processo di implementazione di questo metodo di trattamento, è possibile utilizzare solo midollo osseo o cellule staminali di un donatore compatibile..

Possibili complicazioni

La mancata consultazione di un medico, ignorando i sintomi progressivi della leucemia o un corso di terapia formato in modo errato può portare allo sviluppo delle seguenti complicazioni e conseguenze negative per il corpo del paziente:

  • la diffusione di cellule maligne nei tessuti degli organi interni (metastasi);
  • danno ai linfonodi;
  • apertura di emorragia interna locale;
  • necrosi tissutale del fegato, polmoni, intestino, milza;
  • magrezza dolorosa, accompagnata da una rapida perdita di tessuto adiposo e muscolare;
  • osteomielite delle ossa del viso e della mascella;
  • stomatite e sanguinamento delle gengive, che successivamente porteranno alla perdita dei denti;
  • una diminuzione delle funzioni protettive del sistema immunitario e la tendenza del corpo a frequenti malattie infettive;
  • avvelenamento del sangue batterico con lo sviluppo di shock settico acuto;
  • Morte.

La leucemia negli adulti è un cancro grave, i cui sintomi principali sono: febbre, brividi, aumento della sudorazione, epistassi frequenti, temperatura corporea bassa e prolungata, mancanza di respiro e palpitazioni, dolori muscolari, ossa e articolazioni. Uno dei metodi diagnostici per rilevare la leucemia è un esame del sangue..

Con l'aiuto di questo metodo di esame, è possibile identificare tempestivamente le cellule del sangue anormali anche prima dello stadio di manifestazione dei sintomi acuti della malattia. Il trattamento della malattia prevede l'uso di citostatici o trapianto chirurgico di midollo osseo da un donatore compatibile.

Leucemia del sangue - che cos'è?

I sintomi primari della leucemia sono piuttosto aspecifici, quindi la malattia può essere inizialmente scambiata per altre malattie meno pericolose..

La leucemia è una malattia a sviluppo molto rapido, è classificata come oncologia ed è considerata abbastanza pericolosa per la salute umana..

  1. Cos'è il cancro del sangue
  2. Classificazione della leucemia
  3. Sintomi della malattia
  4. Le cause della malattia
  5. Leucemia e gravidanza
  6. Diagnosi della malattia
  7. Trattamento della malattia
  8. Nutrizione per la leucemia
  9. Video collegati:
  10. Prevenzione della malattia
  11. Previsione
  12. Domanda risposta

Cos'è il cancro del sangue

La leucemia è chiamata in un altro modo: cancro del sangue, linfosarcoma, anche leucemia, leucemia, tutto questo è una famiglia di malattie del sangue maligne di varie eziologie. La leucemia è caratterizzata dalla moltiplicazione incontrollata delle cellule del sangue alterate e dallo spostamento del normale.

Il sangue è un tipo di tessuto connettivo, ci sono tre tipi di cellule: eritrociti (globuli rossi - svolgono una funzione di trasporto), leucociti (globuli bianchi - forniscono protezione) e piastrine (piastrine - aiutano il processo di coagulazione del sangue). Ciascuno di questi tipi di cellule svolge la sua funzione e se uno dei tipi di cellule non funziona correttamente, il lavoro dell'intero organismo inizia a essere interrotto..

Con la leucemia, le cellule rinascono, da cui si formano i leucociti e le cellule atipiche sostituiscono quelle normali, e questo causa difficoltà nel normale funzionamento del sangue.

Cliniche leader in Israele

Classificazione della leucemia

La leucemia malattia è suddivisa nei seguenti tipi: acuta e cronica. Il substrato cellulare della leucemia acuta è un tipo di blasti (esistono due tipi di linfociti e mielociti). Substrato cellulare di leucemia cronica - celle di elementi maturi.

La leucemia acuta è caratterizzata dal rapido decorso della malattia, dalla comparsa di macchie rosse, lividi, dall'insorgenza di debolezza generale, malessere, vomito e convulsioni. La leucemia cronica è caratterizzata da un lento sviluppo della malattia, difficile da notare immediatamente. Con questo decorso della malattia, puoi osservare aumento della sudorazione, gengive sanguinanti, sangue dal naso, comparsa di frequenti malattie infettive, perdita di peso.

Ciò che è caratteristico della leucemia e lo distingue da altre malattie è che i termini "cronica" e "acuta" non significano fasi della stessa malattia, ma due processi patologici completamente diversi. La leucemia cronica non può trasformarsi in acuta e viceversa.

Qual è la differenza nei processi patogeni di questi due decorsi della malattia:

  • Nella leucemia acuta, le cellule immature (esplosione) sono colpite e si moltiplicano rapidamente. Se non è seguita dal trattamento, la malattia può essere fatale;
  • Nella leucemia cronica, i leucociti maturi o leucociti nella fase di maturazione sono coinvolti nel processo. La malattia progredisce lentamente e spesso viene scoperta per caso.

Nella pratica clinica esistono i seguenti tipi:

  1. Leucemia linfoblastica acuta (LLA). Spesso le complicanze di questa malattia sono la sindrome da neuroleucemia: danni al sistema nervoso centrale del cervello, il suo guscio. Più comune nei bambini, molto meno comune negli adulti;
  2. Leucemia linfatica cronica (LLC). Più spesso le persone sopra i 55 anni sono suscettibili a questa malattia, raramente i bambini. Ci sono casi di una tale anomalia in membri della stessa famiglia;
  3. Leucemia mieloide acuta (LMA). Succede altrettanto spesso a qualsiasi età;
  4. Leucemia mieloide cronica (LMC) (mielosi aleucemica). Questa forma di leucemia è tipica dei pazienti adulti..

Sintomi della malattia

Nelle fasi iniziali, questa malattia non presenta sintomi specifici e molti dei suoi primi segni sono simili ai sintomi di altre malattie completamente (ad esempio, con la rara malattia di Still):

  • Il primo segno è una tendenza a frequenti raffreddori (spesso spiegata da una diminuzione dell'immunità, condizioni meteorologiche, ecc.);
  • Aumento della sudorazione, soprattutto di notte (associata a disturbi neurologici);
  • Sensazioni dolorose alle articolazioni e alle ossa;

clicca per ingrandire

  • Linfonodi ingrossati;
  • Salti costanti della temperatura corporea;
  • Grigiore della pelle;
  • Debolezza, malessere generale, sonnolenza;
  • Tasso di rigenerazione dei tessuti alterato.
  • Questi segni comuni dovrebbero indurti a vedere un ematologo per confermare o escludere il sospetto di leucemia..

    Nelle ultime fasi del cancro, possono comparire i seguenti sintomi:

    • Forte mal di testa;
    • Giallo della pelle e del bianco degli occhi;
    • Perdita della vista;
    • Problemi respiratori, possibile polmonite ai polmoni;
    • Nausea e voglia di vomitare;
    • Dolore alle ossa, alle articolazioni, in costante aumento e incessante;
    • Intorpidimento parziale e completo del viso;
    • Deterioramento del cuore (in una vecchia categoria di pazienti).

    Inoltre, nelle fasi successive della malattia, il paziente può sviluppare anemia ipocromica. I vasi possono diventare fragili e quindi facilmente danneggiabili, possono verificarsi emorragie sottocutanee, emorragie interne, le donne possono avere periodi pesanti.

    Una delle manifestazioni gravi della leucemia è una complicanza ulcerosa necrotica, accompagnata da una forma grave di angina..

    Ricorda! Per qualsiasi forma di leucemia, la crescita della milza è tipica, che è associata alla distruzione delle cellule leucemiche. I pazienti spesso lamentano pesantezza sul lato sinistro dell'addome.

    Maggiori informazioni sui sintomi della leucemia

    1. Sudorazione che si manifesta all'improvviso, soprattutto di notte. La sudorazione profusa è il risultato di danni al sistema vegetativo, quando le cellule leucemiche si infiltrano nella pelle e nelle ghiandole sudoripare.
    2. Il gonfiore dei linfonodi, soprattutto all'inguine, sotto le ascelle, nel collo, sopra la clavicola, sotto la mascella, cioè in quei luoghi dove sono presenti pieghe fisiologiche della pelle, è un segno molto importante della malattia. Poiché i leucociti si trovano nei linfonodi, la formazione di questi tumori visibili durante la malattia è inevitabile.
    3. Il dolore alle ossa e alle articolazioni può riferirsi non solo alla leucemia, ma anche ad altre malattie, ma i bambini reagiscono a questo sintomo più spesso. In un bambino, il dolore alle gambe può essere così grave da perdere la capacità di camminare. Questo tipo di dolore si verifica nel caso di un livello eccessivo di leucociti che hanno perso la capacità di svilupparsi e funzionare, e il loro numero in costante aumento li costringe a spostarsi nei tessuti dove c'è un'intensa circolazione sanguigna - alla metaelifisi dell'osso tubulare.
    4. Un altro segno di leucemia è la manifestazione dell'ipertermia. Una temperatura elevata (39-40 ° C), che persiste a lungo, dovrebbe attirare l'attenzione su di sé, poiché questo non può essere considerato un fenomeno normale.
    5. I raffreddori che durano troppo a lungo possono essere causati dall'anemia. Ma se per i bambini il raffreddore persistente è abbastanza comune, negli adulti può essere un sintomo di leucemia. Ciò è dovuto al fatto che i leucociti non possono funzionare completamente - per proteggere il corpo dalle malattie.
    6. Una sensazione di debolezza e malessere generale non sono solo segni di leucemia, ma la comparsa di tali sintomi può anche indicare danni agli organi digestivi, poiché il corpo richiede grandi riserve per trasformare le cellule del sangue tumorale e si indebolisce rapidamente.
    7. Mal di testa e disturbi neurologici nel corpo sono i sintomi più gravi della leucemia acuta. Questi sintomi compaiono anche quando le cellule atipiche iniziano a penetrare nel cervello e la loro posizione esatta può causare altri sintomi diversi dal mal di testa: disturbi della parola, della vista, della coordinazione dei movimenti, ecc..
    8. Il dolore nell'ipocondrio destro è causato da un trabocco di sangue con cellule tumorali della milza e del fegato. Spesso questo sintomo si verifica negli adulti..
    9. L'anemia, il processo di diminuzione del numero di globuli rossi e la conseguente violazione della coagulazione del sangue, può causare un aumento del sanguinamento, lividi e lividi con il minimo danno.

    Le cause della malattia

    Le cause della leucemia e i fattori che la provocano possono essere i seguenti:

    1. Esposizione a radiazioni ionizzanti. L'aumento del rischio non dipende dalla dose di radiazioni ricevute e la possibilità di contrarre la leucemia si presenta anche con radiazioni minori;
    2. Assunzione di determinati farmaci, compresi quelli spesso utilizzati nella chemioterapia. I più pericolosi sono gli antibiotici del genere penicillina, cloramfenicolo, butadion. Un effetto leucemico è possibile per il benzene e alcuni pesticidi;
    3. Un'infezione virale, può provocare una mutazione e, in determinate circostanze, le cellule possono degenerare in cellule maligne. La più alta incidenza di leucemia è stata osservata con l'infezione da HIV;
    4. Malattia ereditaria. Sebbene il meccanismo dell'ereditarietà non sia completamente compreso, ma l'ereditarietà è una causa comune dello sviluppo della leucemia nei bambini;
    5. Patologie genetiche e fumo.

    Leucemia e gravidanza

    Particolare attenzione dovrebbe essere prestata alla presenza di leucemia nelle donne in gravidanza, sebbene questa combinazione sia molto rara. È molto difficile per chi soffre di leucemia rimanere incinta. La gravidanza con leucemia cronica (leucoblastoma) ha una prognosi più favorevole per la madre rispetto al suo decorso acuto. Ma anche con la leucemia acuta e cronica, la gravidanza sarà accompagnata da anemia, che è normocromica e ipercromica. L'anemia è una conseguenza, quindi è importante scoprire la causa della sua comparsa. Se il livello di emoglobina è inferiore a 110 g / l, la gravidanza è considerata difficile, questa condizione causa anemia da carenza di ferro. L'anemia porta a un travaglio difficile e può essere la causa della carenza di ferro nel neonato.

    Esistono diverse forme di anemia in cui la gravidanza è controindicata e interrotta:

    • Anemia da carenza di ferro cronica di grado 3 e 4;
    • Anemia emolitica;
    • Ipo e aplasia del midollo osseo;
    • Leucemia acuta.

    Vuoi conoscere il costo del trattamento del cancro all'estero?

    * Dopo aver ricevuto i dati sulla malattia del paziente, il rappresentante della clinica potrà calcolare il prezzo esatto del trattamento.

    Diagnosi della malattia

    I metodi per diagnosticare la leucemia includono: analisi del sangue, analisi biochimica, analisi generale, analisi genetica. Gli ultrasuoni vengono anche utilizzati per determinare il lavoro degli organi interni. La tomografia mostra un'immagine strato per strato degli organi interni di una persona, con il suo aiuto, vengono rilevate anche metastasi (focolai secondari della malattia).

    Se vengono identificati segni che possono indicare un sospetto di leucemia, viene eseguita una ricerca per differenziare questa malattia da altri tipi di patologie:

    • Ricerca citogenetica - per identificare i cromosomi atipici che sono caratteristici di questa forma della malattia;
    • Analisi immunofenotipica: consente di differenziare il linfoblastoma e le forme mieloidi della malattia;
    • L'analisi citochimica consente di distinguere la forma acuta di leucemia;
    • Il mielogramma consente di trarre una conclusione sulla gravità della malattia e sulle dinamiche del processo;
    • La puntura determina la sensibilità alla chemioterapia.

    Ricorda! L'elenco degli studi prescritti per ciascun paziente può differire, tutto dipende dai sintomi e dalla forma della malattia.

    Trattamento della malattia

    Il trattamento è prescritto tenendo conto del tipo di malattia, della fase del suo sviluppo, dell'età del paziente. Esistono vari trattamenti. I principali includono:

    • Radioterapia (radioterapia). Aiuta nel trattamento dei tumori cancerosi rimuovendo le cellule tumorali, ma anche danneggiando i tessuti sani circostanti. Il tumore stesso muore, ma possono verificarsi effetti collaterali: ustioni da radiazioni, caduta dei capelli, unghie che possono rompersi, debolezza, nausea;
    • Trapianto di cellule staminali (midollo osseo). Questo di solito viene praticato quando la malattia si ripresenta;
    • Chemioterapia. Implica l'introduzione di farmaci attraverso un ago nell'area del canale spinale. La procedura chemioterapica è suddivisa in tre fasi: induzione, consolidamento, terapia di supporto. La prima fase mira a distruggere la popolazione di cellule mutate, la seconda consolida il risultato della fase precedente e la terza fase può durare fino a tre anni, periodicamente il paziente viene sottoposto a esami di controllo. Se la chemioterapia non può essere eseguita per qualsiasi motivo, la trasfusione di massa eritrocitaria viene eseguita secondo lo schema stabilito;
    • Terapia monoclonale. Un metodo di terapia per la malattia, in cui gli anticorpi monoclonali specifici sono selettivamente influenzati dagli antigeni delle cellule leucemiche. I globuli bianchi sani non sono interessati.

    Nutrizione per la leucemia

    Poiché nel trattamento della leucemia, il paziente perde molta energia, compaiono vari effetti collaterali delle radiazioni ed è necessario mangiare bene, diversificare il cibo con le vitamine. Si consiglia di rinunciare all'uso di cibi fritti, affumicati, alcool, consumare un minimo di sale. Si consiglia inoltre di non consumare caffeina, tè, coca-cola, poiché queste bevande interferiscono con l'assorbimento del ferro, così carente nella leucemia. È imperativo includere nella dieta cibi ricchi di antiossidanti: mele, carote, aglio, frutti di bosco.

    Video collegati:

    Prevenzione della malattia

    La prevenzione della malattia consiste nel consumare una quantità sufficiente di zinco (è coinvolto nel processo di emopoiesi), vale la pena includere i frutti di mare nella dieta e il fegato di manzo. Sarà corretto consumare una quantità sufficiente di grassi e carboidrati presenti nelle noci, negli avocado, nel pesce azzurro. La quantità di selenio deve essere reintegrata consumando legumi, farina d'avena e porridge di grano saraceno (il selenio protegge dalle sostanze tossiche). Inoltre, il corpo deve avere una quantità sufficiente di vitamina C, cobalto, rame, manganese: sono necessari per la rigenerazione delle cellule del sangue.

    Tra le misure di prevenzione primaria ci sono:

    • Rispetto delle raccomandazioni del medico nel trattamento di altre malattie;
    • Quando si lavora con sostanze pericolose, rispetto rigoroso delle misure di sicurezza e protezione personale;
    • Consultazione tempestiva con un medico e un esame preventivo da parte di specialisti specializzati.

    Previsione

    Se a un paziente viene diagnosticata una forma cronica della malattia, quindi con un trattamento tempestivo, la probabilità di uno favorevole è dell'85% dei casi.

    Ma quando si diagnostica la leucemia acuta, la prognosi della malattia è meno favorevole. Se non trattata, l'aspettativa di vita può essere di circa 4 mesi.

    La leucemia mieloide offre una possibilità di aspettativa di vita entro 3 anni (e questo periodo non dipende dall'età del paziente). Le possibilità di guarigione con questa diagnosi sono stimate come una su dieci..

    La leucemia linfoblastica è caratterizzata da frequenti ricadute, che possono verificarsi entro un paio d'anni, se la remissione è di almeno 5 anni, il paziente è considerato guarito (tali casi di recupero possono verificarsi nel 50% delle diagnosi).

    In generale, la prognosi della leucemia può dipendere dallo stadio di sviluppo della malattia, dalla sua forma, dal tipo di cellule che hanno subito la mutazione. Se non si inizia il trattamento in tempo, il paziente può morire dopo un paio di settimane (nelle ultime fasi vengono prescritti antidolorifici ai pazienti per alleviare il dolore), questo vale per la forma acuta di leucemia. Secondo le statistiche delle malattie, con l'inizio tempestivo del trattamento, il 40% dei pazienti adulti può sperimentare una remissione stabile, nei bambini la percentuale di remissione raggiunge il 95%.

    Domanda risposta

    Cos'è il leucoma, da dove viene e può essere curato?

    Il leucoma o pugno nell'occhio è una violazione del rivestimento dell'occhio che si verifica a seguito di cambiamenti cicatriziali nella cornea dopo l'infiammazione. Il trattamento viene effettuato con metodi fisioterapici, agenti riassorbibili, farmaci (dionina e altri).

    Leucemia negli adulti

    La leucemia è un tipo di cancro che appartiene a una serie di oncologia, che è caratterizzata da un aumento dei globuli bianchi nel sangue. Questa malattia oncologica si manifesta in modi diversi. I sintomi dipendono dal sistema immunitario del paziente, dall'età e da altre malattie concomitanti. Il trattamento deve essere effettuato sotto la stretta supervisione di un medico per evitare complicazioni.

    1. Cause di leucemia negli adulti
    2. Segni, sintomi e manifestazioni
    3. Trattamento della leucemia negli adulti
    4. Prevenzione della leucemia negli adulti

    Cause di leucemia negli adulti

    Secondo le statistiche mediche, ci sono le ragioni principali per lo sviluppo della leucemia negli adulti:

    • Cattive abitudini. Bere alcol e fumare ha un effetto dannoso sulla composizione del sangue, causando una divisione incontrollata dei globuli bianchi.
    • Condizioni di lavoro dannose. Lavorare con sostanze chimiche velenose e altri veleni può provocare malattie.
    • Esposizione a radiazioni a lungo termine.
    • Immunità ridotta e, in relazione a ciò, frequenti malattie infettive che provocano patologia.
    • Malattie croniche derivanti dal loro trattamento prematuro.
    • Predisposizione genetica. Se in famiglia c'erano persone con una malattia simile, la probabilità della sua trasmissione per eredità è molto alta.

    La leucemia è solitamente causata da fattori nella loro combinazione. Maggiore è l'impatto negativo che assume il corpo umano, maggiori sono le possibilità di sviluppo della patologia.

    Segni, sintomi e manifestazioni

    I sintomi della leucemia sono i seguenti:

    • Raffreddori frequenti. I leucociti, con il progredire della malattia, iniziano a indebolirsi e non sono più responsabili del normale livello di microflora. Pertanto, il corpo si indebolisce completamente, l'immunità diminuisce rapidamente e una persona diventa suscettibile a qualsiasi raffreddore..
    • Aumento della sudorazione. Il paziente inizia spesso a lanciare la febbre, soprattutto di notte.
    • Dolore alle ossa e alle articolazioni. In questo contesto, l'andatura rallenta, i movimenti diventano limitati. In alcuni casi, le persone smettono di camminare da sole.
    • Linfonodi ingrossati. Si avvertono facilmente nodi nella regione cervicale, inguine, ascelle e sopra le clavicole. Acquisiscono forme arrotondate facilmente identificabili alla palpazione..
    • Aumento e diminuzione della temperatura corporea. La leucemia è caratterizzata da salti della temperatura corporea, può, molto spesso, saltare da 37 a 38 gradi.
    • C'è pallore della pelle, debolezza, forte malessere anche nelle ore mattutine.

    Nelle ultime fasi della leucemia compaiono i seguenti sintomi:

    • giallo degli occhi e della pelle;
    • respiro pesante, che molto spesso sfocia in polmonite;
    • forte dolore alle articolazioni, che aumenta ogni giorno e non si ferma;
    • diminuzione e ulteriore perdita della vista;
    • nausea e vomito, che spesso non finiscono con il vomito;
    • mal di testa e vertigini;
    • intorpidimento parziale o completo del viso;
    • deterioramento del cuore.

    Trattamento della leucemia negli adulti

    Il trattamento dipende da molti fattori, dall'età, dallo stato di immunità e dai risultati della diagnosi.

    Esistono diversi trattamenti per la leucemia negli adulti:

    • Radioterapia o radioterapia. Un tumore maligno viene rimosso distruggendo le cellule patogene. Il metodo ha molti effetti collaterali: nausea, perdita di capelli, unghie fragili.
    • Chemioterapia. È usato più spesso di altri metodi di trattamento della malattia. Alcuni farmaci vengono iniettati nel corpo in diversi cicli, che distruggono il focolaio dell'infezione. Implica l'introduzione di droghe nel corpo. Si esegue tramite apposito ago nella zona del canale spinale, oppure tramite apposito catetere, anch'esso situato in una parte del canale spinale.
    • Trapianto di midollo osseo. Un'operazione molto seria, durante la quale la parte asportata del midollo osseo colpito viene sostituita con cellule donatrici sane.

    Prevenzione della leucemia negli adulti

    Per evitare la leucemia, gli adulti devono seguire una serie di misure preventive:

    • Sbarazzati delle cattive abitudini.
    • Stare all'aperto, camminare e fare esercizio più spesso.
    • È necessario utilizzare dispositivi di protezione individuale quando si lavora in aree chimiche altamente pericolose. Seguire sempre le istruzioni in sospeso prima di iniziare il lavoro..
    • Mangia correttamente. Includi più frutta e verdura nella tua dieta. Non mangiare cibi molto grassi, piccanti e salati. Dovresti anche evitare di bere bevande gassate..
    • È necessario essere esaminati in un policlinico almeno una volta all'anno per quelle persone che hanno un alto fattore ereditario nello sviluppo della malattia.

    La leucemia negli adulti si manifesta con sintomi chiari e caratteristici, quindi non è difficile rilevare questa malattia in se stessi.

    È imperativo consultare un medico per tutte le misure diagnostiche. Il trattamento della leucemia richiede molto tempo e il periodo di recupero può durare anche più di un anno. Per evitare questa malattia, è necessario monitorare attentamente la propria salute e trattare nel tempo malattie di qualsiasi natura..

    Sintomi di leucemia - Identificazione dei segni di leucemia

    Sintomi del cancro del sangue

    L'iperleucocitosi, nota come leucemia, colpisce 9.200 persone all'anno. È una malattia del sistema linfatico ed ematopoietico con sintomi di leucemia dipendenti dal tipo ma spesso identici.

    I sintomi della leucemia sono spesso aspecifici

    I primi segni e sintomi di iperleucocitosi (leucemia) sono, ad esempio, l'anemia o un aumento del numero di infezioni. In primo luogo, non ci sono segni di leucemia cronica. Questo è il motivo per cui i medici di solito li trovano dopo..

    "Sangue bianco" a causa di disturbi ematopoietici

    Molti dei sintomi della leucemia sono dovuti al fatto che il paziente ha poche cellule del sangue sane o troppe cellule leucemiche malate. I segni specifici dipendono dal fatto che si tratti di leucemia acuta o cronica. I sintomi acuti della leucemia non compaiono gradualmente, ma si verificano all'improvviso. Le condizioni del paziente possono peggiorare in pochi giorni.

    Leucemia acuta e suoi sintomi

    I sintomi di accompagnamento della leucemia acuta non compaiono, compaiono all'improvviso. Le condizioni del paziente possono peggiorare in pochi giorni o settimane e finire con la morte senza trattamento.

    I sintomi tipici ma non specifici dell'iperleucocitosi acuta includono:

    • Fatica,
    • Diminuzione dell'efficienza,
    • Pallore,
    • Maggiore suscettibilità alle infezioni,
    • Febbre persistente,
    • Emorragia frequente del naso e delle gengive,
    • Petecchie (emorragie cutanee puntate),
    • Gengivite,
    • Ematomi (contusioni),
    • Emostasi ritardata (emostasi),
    • Perdita di peso non auto-diretta,
    • Anoressia (perdita di appetito),
    • Dolore osseo (il dolore causato dalla leucemia si verifica nel tessuto osseo e il paziente percepisce il dolore somatico profondo come sordo).
    • Linfonodi ingrossati nel collo, nelle ascelle e nell'inguine,
    • Dolore o pressione nella parte superiore dell'addome a causa di un ingrossamento della milza (splenomegalia),
    • Espansione del fegato (epatomegalia)
    • Chiusure di piccoli vasi sanguigni, raramente rosso brunastro pruriginoso,
    • macchie viola, vesciche o noduli nella pelle con cellule leucemiche,
    • Raramente forte mal di testa dovuto al coinvolgimento delle meningi (meningite leucemica),
    • Fotosensibilità, paralisi facciale, visione offuscata, nausea e vomito,
    • Capogiri o disturbi emotivi dovuti al coinvolgimento del sistema nervoso centrale,
    • Dispnea.

    Iperleucocitosi cronica e suoi sintomi

    I tipi di leucemia cronica ei loro sintomi di solito colpiscono solo gli adulti. Sono più lenti rispetto alle forme acute, che colpiscono anche i bambini. La malattia si sviluppa gradualmente e passa inosservata nelle fasi iniziali..

    Spesso i medici rilevano la leucemia mieloide cronica (linfoma) o linfatica su esami del sangue eseguiti a caso per altri motivi. Il medico sospetta la leucemia a causa di un gran numero di globuli bianchi, caratteristici di tutti i tipi di malattie.

    Con la proliferazione di cellule leucemiche malate e la soppressione di componenti del sangue sani, si verificano vari sintomi di leucemia. Sono causati da un'interruzione o dalla soppressione della produzione di sangue nel midollo osseo. Il paziente soffre di anemia.

    Ciò si manifesta con un malessere generale non specifico.

    • Aspetto pallido,
    • Fatica
    • Scarse prestazioni.

    I globuli rossi trasportano ossigeno. A causa della progressiva carenza, il trasporto di gas vitale e, quindi, l'approvvigionamento di organi è insufficiente. Le conseguenze sono i sintomi menzionati della leucemia.

    Un paziente con leucemia cronica lamenta anche un numero significativamente inferiore di globuli rossi (valore di emoglobina (pigmento rosso del sangue) inferiore a 10 g per decilitro):

    • Mancanza di respiro e
    • Battito cardiaco.

    Gli ultimi sintomi della leucemia si verificano anche con il minimo sforzo fisico.

    Le infezioni sono il risultato di una mancanza di globuli bianchi sani

    La mancanza di globuli bianchi sani riduce la capacità del corpo di combattere efficacemente gli agenti patogeni. Di conseguenza, le persone con leucemia cronica sono soggette a frequenti infezioni..

    I pazienti non si sentono bene. Ad esempio, lamentano sintomi influenzali o gravi condizioni infiammatorie. Questi includono:

    • Febbre,
    • Mal di testa,
    • Polmonite,
    • Bronchite (catarro bronchiale),
    • Anche infiammazione delle gengive (gengivite)
    • radici dei denti infiammate.

    Altre possibili fonti di infiammazione sono il rivestimento della bocca, delle tonsille e dell'intestino. La principale causa di infiammazione aumentata e ricorrente è una diminuzione dei monociti (globuli più grandi nel sangue periferico), granulociti (grandi globuli bianchi con protoplasma a grana fine) e immunoglobuline (bianchi repulsivi).

    Se c'è una carenza di piastrine, ciò influisce negativamente sulla capacità di coagulazione del sangue. La coagulazione del sangue si riferisce all'indurimento fisiologico del sangue dopo che ha lasciato il vaso sanguigno.

    Di conseguenza, se il valore è inferiore a 80 g / ml, c'è una maggiore tendenza al sanguinamento. Per questo motivo, si verifica una diatesi emorragica (passaggio di sangue): un aumento del sanguinamento mestruale. La cosiddetta "malattia del sangue" in medicina si riferisce a piccole macchie della pelle, sanguinamento sottocutaneo (sottocutaneo) e mucoso dai capillari. La tendenza alla formazione di lividi è anche frequente sanguinamento delle gengive e del naso ed è difficile fermare l'emorragia (ad esempio, dopo aver visitato il dentista).

    Se la conta piastrinica scende al di sotto di 20 / nL, si verifica un'emorragia interna senza trigger distinguibili.

    Il gonfiore dei linfonodi sotto le ascelle, l'inguine e il collo quasi senza eccezioni si verifica come sintomi di leucemia cronica. Spesso i medici scoprono che i loro pazienti hanno una milza ingrossata (splenomegalia), che a sua volta causa pressione e dolore nella parte superiore dell'addome.

    Con la splenomegalia, il peso della milza supera i 350 g. Un altro segno di splenomegalia è il superamento dei valori massimi normali. È largo quattro centimetri e ha un diametro trasversale massimo di sette centimetri. La milza è lunga meno di 11 centimetri come parte della splenomegalia.

    Altri sintomi della leucemia cronica:

    • Compromissione dei reni e del fegato (epatite),
    • Perdita di peso e perdita di appetito,
    • Una febbre che sembra non avere motivo
    • forte, sudorazione notturna,
    • Dolore osseo.

    Nessuno dei sintomi della leucemia è una diagnosi della malattia. Tutti i segni di malattia sono rari. L'esame del sangue e del midollo osseo del paziente fornisce informazioni sul fatto che il medico abbia ragione quando si sospetta la leucemia. In tal caso, le cellule immature si trovano in laboratorio.

    Livelli ematici nel cancro del sangue

    Per valutare la gravità della malattia e i sintomi associati alla leucemia, il seguente elenco di livelli ematici legati al cancro del sangue, come dovrebbero essere presi da una persona sana:

    • uomini: 4,5 - 5,9 mila miliardi / Litro di sangue
    • Donne: 4,0-5,2 miliardi / litro di sangue
    • uomini: 140-180 g / litro di sangue.
    • Donne: 120-160 g / l di sangue.
    • da 150 a 350mila miliardi di litri di sangue

    Ematocrito (il rapporto tra eritrociti e plasma sanguigno):

    • Uomini: 41-50 percento
    • Donne: 37-46 percento
    • 4,0 - 10,0 miliardi / litro di sangue.

    La proporzione di granulociti è del 50-70%, nei monociti - 2-6% e nei linfociti - 25-45%.

    Sintomi delle sindromi mielodisplastiche (MDS)

    Diverse forme della malattia vengono sotto il nome di sindromi mielodisplastiche. Hanno un disturbo della maturazione delle cellule del sangue in generale. Nelle sottomaschere, colpisce i globuli rossi o bianchi, le piastrine o altre cellule del sangue.

    I sintomi tipici delle sindromi mielodisplastiche correlate alla leucemia includono:

    La cosiddetta anemia dovuta alla mancanza di globuli rossi,
    Si manifesta come pallore, tinnito, vertigini, affaticamento e nausea..
    Suscettibilità infettiva dovuta alla mancanza di leucociti,
    Tendenza al sanguinamento della pelle (petecchie, ematomi), gengive e naso in assenza di piastrine.

    Leucemia: una malattia con molti sintomi

    I sintomi della leucemia acuta e cronica sono vari e non specifici. Si va da tumori e influenza a gonfiore dei linfonodi e ingrossamento degli organi interni. La tendenza al sanguinamento porta nei casi più gravi a pericolose emorragie interne.