Sintomi del coagulo delle gambe: come riconoscere una separazione

La trombosi è considerata uno dei disturbi più pericolosi per l'uomo. La malattia si sviluppa sullo sfondo di disturbi circolatori e vene ostruite. I sintomi di un coagulo di sangue nella gamba nelle prime fasi della malattia non sono pronunciati, ma quando un coagulo di sangue nell'arto ha iniziato a crescere, la situazione richiede un trattamento immediato. Il blocco della vena non è solo spiacevole, ma anche pericoloso, poiché con un'assistenza prematura si verificano cambiamenti necrotici irreversibili nella gamba.

Cos'è un coagulo di sangue nella gamba

Se si formano coaguli di sangue nelle vene superficiali degli arti inferiori, allora c'è una trombosi nella gamba. Di norma, un coagulo di sangue ostruisce completamente o parzialmente i vasi, il che può portare a conseguenze estremamente negative. Con la trombosi venosa, il sangue non si muove liberamente attraverso le vene. A causa di una violazione del deflusso, si verifica il ristagno, accompagnato da gonfiore e pelle blu. Il trombo è il risultato di una scarsa prestazione del sistema anticoagulante quando si addensa.

Più spesso compaiono coaguli nell'area del danno alle pareti vascolari o nell'area di localizzazione delle placche aterosclerotiche. Nel tempo, i fili di fibrina si depositano lì e si sviluppa la microinfiammazione, che è la causa del primo trombo. Un coagulo cresce a causa della stratificazione delle masse trombotiche. Quando ce n'è un eccesso, il flusso sanguigno nell'arto inferiore si interrompe..

A causa di ciò che un coagulo di sangue si stacca in una persona

All'inizio, il coagulo è morbido, ma nel tempo la struttura si ispessisce. Sotto la pressione del sangue, il coagulo si stacca dalla parete vascolare, scomponendosi in frammenti. Alcuni di loro subiscono la distruzione, altri si spostano negli organi, ponendo un serio pericolo per l'ulteriore funzionamento del corpo. I coaguli di sangue formati nelle grandi vene sono particolarmente pericolosi. Dopo la separazione, migrano attraverso il flusso sanguigno, causando ictus, infarto, tromboembolia polmonare e morte.

Il gruppo di rischio comprende il seguente gruppo di persone:

  • uomini sopra i 40 anni;
  • donne durante la menopausa;
  • obeso;
  • con cattiva alimentazione;
  • bere molto alcol;
  • con attività ridotta (fisica);
  • donne incinte;
  • dopo un intervento chirurgico su grandi articolazioni o cavità addominale;
  • abusare del caffè;
  • fumatori;
  • malati di cancro;
  • prendendo farmaci ormonali.
  • Piantine in crescita su carta igienica
  • Infezione da HIV: come si trasmette. Sintomi del virus dell'immunodeficienza umana e trattamento, diagnosi e prevenzione
  • Cancro alla laringe

Come riconoscere i coaguli di sangue

È molto difficile determinare la trombosi delle gambe dai primi segni. Una formazione insidiosa si forma spesso nella gamba a causa di una lunga posizione in piedi, quindi i sintomi della malattia possono essere facilmente confusi con il normale affaticamento fisico degli arti inferiori. I segni chiave di un coagulo di sangue nella gamba sono lo scolorimento della pelle. Sulla zona interessata, la pelle diventa rossastra-cianotica, il processo è accompagnato da gonfiore e dolore.

Che aspetto ha un coagulo di sangue?

Per vedere un coagulo di sangue in una vena della gamba, è necessario esaminare attentamente e sentire gli arti inferiori. Se si riscontra arrossamento o indurimento nell'area delle arterie, dolore alla palpazione, allora possiamo parlare di tromboflebite. A volte la temperatura aumenta notevolmente nel luogo compattato. Spesso i sintomi di un coagulo di sangue nella gamba non sono affatto presenti, ma visivamente la neoplasia è visibile da piccoli gonfiori e aree bluastre, come nella foto.

Segni

Dopo che un coagulo di sangue si forma in una vena, possono comparire sintomi molto diversi. Spesso, il paziente ha dolore ai muscoli del polpaccio quando piega i piedi, distensione nell'area dei vasi colpiti, infiammazione delle articolazioni del ginocchio, grave pesantezza delle gambe, specialmente alla fine della giornata. Sintomi secondari: malessere generale, debolezza, febbre alta, edema.

I pazienti costretti a letto spesso soffrono di trombosi venosa profonda delle gambe. Vedere un medico dopo i primi sintomi di un coagulo di sangue nella gamba è d'obbligo. Il medico valuterà i segni della patologia del corpo, prescriverà procedure diagnostiche: ecografia e test di coagulazione del sangue. Il metodo di trattamento viene scelto individualmente, a seconda del tipo e della posizione del trombo, della presenza di malattie concomitanti.

  • Come fare un cane da una palla
  • Cetrioli coreani per l'inverno
  • Dieta per malattie del tratto gastrointestinale

Sintomi di un coagulo di sangue distaccato

Come capire che si è staccato un coagulo di sangue? Immediatamente dopo la separazione di un coagulo denso in una persona, si verificano un aumento della frequenza cardiaca e una diminuzione della pressione. L'afflusso di sangue agli organi si deteriora, si verifica un collasso, accompagnato da dolore al petto. Tali sintomi sono caratteristici dell'infarto miocardico. Il paziente ha ritenzione urinaria, difficoltà con la pronuncia delle parole, deglutizione del cibo, a volte la persona perde conoscenza. A causa del malfunzionamento dello stomaco e della pienezza degli organi interni, si avverte dolore addominale.

La mancanza di aria e la mancanza di respiro causano difficoltà respiratorie, che provocano la cianosi. Spesso si sviluppa una polmonite da infarto o viene rilevata la pleurite, in cui la temperatura corporea aumenta. A volte la malattia è accompagnata da emottisi. Se il trombo non viene trattato, dopo un po 'compaiono le reazioni del sistema immunitario: sulla pelle appare un'eruzione cutanea, si sviluppa una pleurite reattiva, la concentrazione di eosinofili nel sangue aumenta.

Cosa fare con un coagulo di sangue nella gamba

Non appena si notano i primi segni di separazione di un coagulo di sangue nella gamba, al paziente deve essere immediatamente fornito riposo a letto, riposo completo e chiamare un'ambulanza. È impossibile prevedere il destino futuro del paziente, perché a volte la morte avviene entro pochi minuti. Per salvare il paziente, il medico prende una decisione in base alla situazione attuale. La localizzazione del trombo è importante. Se la persona viene portata in ospedale in tempo, verranno prese le seguenti misure per salvargli la vita:

  • intervento chirurgico per rimuovere un coagulo bloccato;
  • installazione di un filtro cava venoso, in grado di intercettare un trombo distaccato;
  • l'introduzione di una grande quantità di anticoagulante nella nave (spesso viene utilizzata l'eparina).

Anche se la trombosi venosa profonda equivale a un disastro, un trombo rotto negli arti inferiori è raro. Perché ciò avvenga, devono convergere tre ragioni:

  1. Infiammazione delle vene. Anche il grado iniziale delle vene varicose segnala la patologia. La presenza di vene varicose sulle gambe è già un lieve processo infiammatorio. Ha bisogno di una terapia tempestiva per non aspettare il processo di formazione dei coaguli di sangue.
  2. Flusso sanguigno lento. Si verifica con uno stile di vita sedentario. Senza il lavoro del sistema muscolare, non ci sarà un tono normale delle pareti venose. Non devi fare allenamento per la forza o correre. Devi camminare regolarmente e imparare a respirare nello stomaco per aiutare la circolazione sanguigna..
  3. Aumento della coagulazione del sangue. Come risultato di un'alimentazione scorretta, aumenta la viscosità del sangue e si formano coaguli. Per liquefare, è necessario includere nella dieta alimenti come barbabietole, aglio, farina d'avena, uova, semi di girasole e latticini. Oltre a una dieta speciale, puoi anche assumere farmaci (Aspirina).

Effetti

A volte i coaguli di sangue si risolvono da soli. Ciò accade con una dieta sana, uno stile di vita attivo, il rifiuto di bere alcolici e fumare. Tuttavia, ciò non avviene immediatamente. A volte sono necessari diversi anni per eliminare un coagulo di sangue. Se la malattia non viene curata, una ridotta circolazione sanguigna può portare a cattive condizioni della pelle, secchezza delle mucose e cambiamenti autoimmuni. A causa di un'alimentazione insufficiente dei tessuti, la loro morte avverrà gradualmente: si verificherà la cancrena, che porterà alla perdita di un arto.

Come riconoscere la presenza di coaguli di sangue nelle vene delle gambe?

Data di pubblicazione dell'articolo: 23.10.2018

Data di aggiornamento dell'articolo: 23.10.2018

I coaguli di sangue nella gamba o la trombosi venosa profonda (TVP) degli arti inferiori possono causare dolore, gonfiore e arrossamento della parte inferiore della gamba.

Sono molto pericolosi e possono portare a gravi complicazioni, quindi quando compaiono i primi sintomi, dovresti assolutamente visitare un flebologo.

Da questo articolo imparerai come riconoscere nel tempo la comparsa dei coaguli di sangue e verificarne la presenza, cosa fare per prevenirne la formazione, come procede il trattamento e cosa succederà se non vengono trattati in modo tempestivo..

Cosa sono e perché sono così pericolosi??

Si tratta infatti solo di coaguli di sangue nelle vene profonde delle gambe, ristagno delle piastrine, che si uniscono e formano una massa densa.

Il loro aspetto nella parte inferiore della gamba o della coscia nella fase iniziale di per sé non ti danneggerà. A volte possono anche dissolversi da soli e scomparire senza lasciare traccia..

Solo i coaguli di sangue distaccati e galleggianti (vaganti / galleggianti) sono pericolosi, perché iniziano a muoversi lungo il sistema cardiovascolare. Possono portare alla morte di una persona se raggiungono i polmoni, il cuore o il cervello, bloccando i vasi sanguigni in questi organi.

Foto di come appaiono le gambe nei casi avanzati di tromboembolia:

Ragioni per l'aspetto

Di norma, il loro aspetto è associato a una violazione della normale circolazione sanguigna nelle gambe..

E, a sua volta, viene solitamente osservato per i seguenti motivi:

  • Lavoro sedentario. Stare seduti a lungo (più di 4 ore di seguito) aumenta notevolmente il rischio di tromboembolia. Alzati il ​​più spesso possibile e cammina un po '.
  • Riposo a letto prolungato. Rimanere immobili durante il recupero da una malattia o da un intervento chirurgico può portare a coaguli di sangue negli arti inferiori.
  • Operazione rimandata. Spesso compaiono entro pochi mesi dall'intervento..
  • Lesione alla gamba. Anche lesioni lievi possono triplicare il rischio di coaguli di sangue. L'applicazione dell'intonaco contribuisce ulteriormente a questo.
  • Altri fattori comuni come obesità, gravidanza, problemi cardiovascolari.

Le donne e gli anziani hanno maggiori probabilità di soffrire di questa patologia rispetto agli uomini..

Sintomi e segni della loro formazione

Circa la metà di quei pazienti che sono stati trovati per avere coaguli di sangue hanno avuto pochissimi sintomi o nessuno.

Sebbene la formazione di coaguli sanguigni asintomatici sia solitamente un segno che la trombosi non ha ancora raggiunto uno stadio grave, non è sempre così. Anche grossi coaguli di sangue che richiedono un intervento chirurgico immediato a volte possono non causare alcun sintomo fino a quando il coagulo non si rompe e viaggia attraverso il flusso sanguigno.

Questo è uno dei motivi per cui è estremamente importante cercare di prevenire la formazione di coaguli di sangue, soprattutto se si è a rischio..

Rossore della pelle

Un leggero scolorimento della pelle nell'area della formazione di coaguli di sangue è spesso uno dei primi segni. Il motivo è abbastanza semplice: densi accumuli di sangue sotto la superficie della pelle diventano evidenti man mano che aumentano di dimensioni..

Se sviluppi costantemente macchie rosse sulle gambe destra e sinistra, specialmente dopo un infortunio o un intervento chirurgico, consulta immediatamente il medico. Il segno distintivo della trombosi venosa profonda è che non scompaiono nel tempo..

Gonfiore e gonfiore

Può verificarsi un gonfiore doloroso nella sede dei coaguli di sangue, specialmente alle caviglie e ai polpacci. Queste aree del corpo hanno una maggiore densità di ossa e tessuti, il che rende difficile per il corpo pulire naturalmente i coaguli esistenti..

Uno dei segni che l'edema emergente può essere associato alla comparsa di un coagulo di sangue è che non rispondono ai metodi di trattamento convenzionali, come l'uso di impacchi caldi o freddi. Il tumore può anche crescere senza una ragione apparente e apparire senza danni esterni..

Febbre, prurito alla pelle

La pelle vicino all'area interessata può essere calda e pruriginosa. A volte può essere accompagnato da formicolio e palpitante..

Come altri sintomi, tendono a rispondere male ai rimedi casalinghi e peggiorano nel tempo se non vengono trattati..

Svenimento

Svenimenti e vertigini possono verificarsi quando il corpo non è in grado di sciogliere naturalmente un coagulo di sangue da solo o quando si separa e viaggia verso i polmoni. In questo caso, la respirazione può essere difficile..

Le vertigini possono essere più pronunciate se ci si alza improvvisamente dopo essere stati seduti o sdraiati a lungo (ipotensione ortostatica) e, a causa della natura aspecifica di questa condizione, molte persone non la associano alla possibilità di coaguli di sangue.

La perdita di coscienza è un sintomo grave con il quale dovresti assolutamente vedere un medico.

Aumento della frequenza cardiaca

Man mano che il coagulo di sangue cresce, il corpo cercherà di liberarsene e gli organi vitali come il cuore lavoreranno e pomperanno il sangue più forte, il che porterà a una frequenza cardiaca più veloce.

I problemi cardiaci possono anche indicare che un coagulo di sangue ha lasciato la gamba e si è spostato in altre parti del corpo. In questo caso, possono comparire altri sintomi, ad esempio: forti dolori lancinanti al petto, che si intensificano con l'inalazione.

Affaticamento aumentato

Il decorso di qualsiasi patologia porta al fatto che i sistemi di difesa del corpo lavoreranno straordinariamente, il che può portare a stanchezza o esaurimento.

Come molti altri sintomi della trombosi venosa profonda, l'affaticamento può essere aspecifico e la causa sottostante può essere difficile da diagnosticare. Pertanto, se senti spesso una mancanza di energia, è importante stare attenti ad altri sintomi..

Il segno distintivo della debolezza associata specificamente alla formazione di coaguli di sangue è che lo sentirai senza alcun motivo evidente..

Dolore ai piedi

La trombosi venosa può anche causare dolore a uno o entrambi i piedi.

Poiché questo sintomo non compare direttamente nella parte inferiore della gamba o della coscia (posizione tipica di un coagulo di sangue), i pazienti spesso non sono in grado di stabilire una connessione tra di loro..

I piedi fanno male perché un coagulo di sangue nella gamba limita o blocca il flusso di sangue in quella zona. Di conseguenza, i tessuti del piede non ricevono abbastanza ossigeno dal sangue, il che causa dolore..

Dolore al polpaccio

Molto spesso, i pazienti scambiano questo sintomo per un crampo o uno stiramento muscolare, quindi lo ignorano..

Il dolore derivante dalla trombosi venosa profonda è solitamente più evidente quando si cammina e si piega la gamba.

Scolorimento della pelle

Come accennato in precedenza, il sintomo caratteristico dei coaguli di sangue è il rossore persistente nell'area della loro formazione, ma questo non è l'unico cambiamento nel colore della pelle che può verificarsi con questa malattia..

Come risultato della loro formazione, le caviglie oi piedi possono diventare pallidi a causa della diminuzione del flusso sanguigno nell'area. Con lo sviluppo della patologia, l'area interessata acquisisce una tinta bluastra (blu), diventa più fredda al tatto, diventa insensibile.

Possibili complicazioni

I casi trascurati possono avere conseguenze molto gravi.

Embolia polmonare

Se un coagulo di sangue si rompe ed entra nell'arteria polmonare, questo porta alla sua embolia..

Questa è una delle complicazioni più gravi possibili che può essere fatale..

I suoi sintomi sono:

  • Tosse inspiegabile. È secco nella maggior parte dei casi, ma alcune persone possono tossire con catarro o sangue e talvolta può essere difficile rilevare l'anomalia fino a quando il coagulo di sangue non si separa dalla gamba e viaggia verso i polmoni, causando un'embolia..
  • Dolore al petto e mancanza di respiro. Può essere acuto e lancinante, intensificato con un respiro profondo. Inoltre, compare spesso mancanza di respiro.
  • Pressione sanguigna molto bassa.

La diagnosi di questa patologia può essere difficile, poiché sintomi simili sono comuni in molte altre malattie..

Sindrome post-tromboflebite

Questa complicazione si verifica quando un coagulo di sangue blocca un'arteria e danneggia una vena..

Questa sindrome può manifestarsi anche anni dopo l'inizio della trombosi..

I suoi sintomi possono includere:

  • Scolorimento della pelle dovuto all'iperpigmentazione.
  • Oscuramento della pelle.
  • La comparsa di ulcere.
  • Vene varicose.
  • Gambe pesanti.
  • Prurito nella parte inferiore della gamba.

Come viene effettuato il trattamento?

Di norma, con questa patologia viene utilizzato il trattamento farmacologico..

L'assunzione di fluidificanti del sangue può aiutare a prevenire la rottura e l'ulteriore crescita dei coaguli di sangue. Gli anticoagulanti prevengono anche la formazione di nuovi coaguli di sangue venoso profondo. Di solito prescritto: eparina, warfarin o inibitori. La previsione è favorevole.

Nei casi gravi di trombosi, quando esiste il rischio di embolia polmonare, il medico può utilizzare un catetere per sciogliere il coagulo. Ti consente di iniettare il medicinale direttamente nel coagulo sanguigno stesso per eliminarlo il prima possibile..

Misure di prevenzione

Il modo migliore per evitare complicazioni associate ai coaguli di sangue è vivere uno stile di vita sano..

Cosa devi fare per prevenire la loro formazione:

  • Vai a fare sport. L'esercizio fisico regolare, anche a casa, aiuta a migliorare la circolazione sanguigna naturale.
  • Mangia bene. La trombosi è un compagno comune dell'obesità, quindi limita l'assunzione di cibi grassi e spazzatura.
  • Mangia molto zenzero poiché ha proprietà fluidificanti del sangue.

Segni di trombosi

Il contenuto dell'articolo

  • Cause e segni di trombosi
  • Cosa precede la trombosi?
  • I primi segni di trombosi
  • I segni dipendono dalla posizione del coagulo di sangue
  • Trattamento della trombosi
  • Recupero dalla trombosi
  • Sospetta trombosi

La trombosi (trombosi) è il processo di formazione di coaguli di sangue (sono chiamati trombi), fissati sulle pareti della nave e ostruendone il lume. A causa della malattia, la normale circolazione sanguigna nell'area interessata viene interrotta. Di conseguenza, una persona avverte dolore, arrossamento e gonfiore localmente. Più a lungo rimandi il trattamento, peggiore sarà la condizione..

Secondo l'Organizzazione mondiale della sanità, una persona su quattro presenta segni di trombosi venosa. Se la malattia progredisce senza sintomi, aumenta il rischio di morte, poiché la complicanza più grave della malattia è l'embolia polmonare.

Fattori di rischio di trombosi

Secondo le statistiche, ogni anno in Russia a quasi 250mila persone viene diagnosticata la trombosi. I segni più comuni di trombosi venosa profonda si verificano nelle donne (da cinque a sei volte più spesso che negli uomini). Ciò è spiegato dall'uso della contraccezione, dalla gravidanza, dall'aumento della concentrazione di ormoni.

Le persone obese sono le più a rischio. A rischio anche chi ha compiuto i 40 anni. Quando questi due fattori coincidono, il rischio di ammalarsi aumenta di cinque volte..

Nella maggior parte dei casi, sono localizzati negli arti inferiori e la parte inferiore della gamba soffre di più. I trombi sono solitamente fissati sulla parete venosa e quindi sono classificati come parietali. Se bloccano completamente il lume, si forma un trombo occlusivo.

Il rapporto tra trombosi venosa e arteriosa

È impossibile evitare assolutamente la comparsa di coaguli di sangue, poiché la coagulazione del sangue, la formazione di piastrine e il collagene sono vitali. Grazie a questo, è possibile fermare il sanguinamento e guarire le ferite. I problemi sono causati da uno squilibrio nel sistema sanguigno responsabile della coagulazione e viceversa.

  • piedi gonfi,
  • dolore e tensione degli arti inferiori;
  • la parte gonfia e dolorante della gamba diventa calda;
  • la pelle diventa rossa, non c'è colore normale.
Cause e segni di trombosi venosa

Le cause della trombosi e i suoi segni

  • Se l'integrità della parete vascolare viene violata, inizia lo sviluppo della trombosi. Questo di solito accade a seguito di lesioni, durante la gravidanza, quando i vasi sono ristretti e deformati, se le raccomandazioni del medico non vengono seguite dopo le operazioni.
  • Quando si verifica il ristagno del sangue - a causa di attività fisica insufficiente o con riposo a letto prolungato. La congestione venosa porta spesso a trombosi venosa profonda e vene varicose. Per ridurre il rischio di sviluppare coaguli di sangue, si consiglia di utilizzare agenti venotonici per le vene varicose: ad esempio, Normaven® Foot Cream. Questo strumento è stato sviluppato da specialisti dell'azienda farmaceutica VERTEX, ha superato studi clinici e dispone di tutti i documenti e certificati di qualità necessari che ne confermano l'efficacia e la sicurezza. A seguito dell'approvazione, è stato riscontrato che un ciclo di applicazione di tre mesi di Normaven® Foot Cream aiuta a migliorare lo stato dei vasi degli arti inferiori, a causa dei quali i crampi scompaiono, la gravità del pattern venoso diminuisce, l'edema e la sensazione di pesantezza alle gambe scompaiono.
  • Quando il numero di piastrine ed eritrociti nel sangue aumenta, le letture della coagulazione del sangue cambiano. La causa può essere disturbi ormonali, disturbi metabolici e contraccettivi orali.
  • La trombosi può svilupparsi in pazienti con cancro e disfunzione renale.

Fattori che aggravano il rischio di trombosi:

  • trauma;
  • obesità e sovrappeso;
L'obesità e il sovrappeso sono fattori nello sviluppo della trombosi
  • gravidanza e parto;
  • fumare;
  • infezioni;
  • viaggi lunghi e frequenti e viaggi aerei;
  • età da 40 anni;
  • assumere farmaci che aumentano la coagulazione del sangue;
  • chirurgia articolare e chirurgia addominale in anestesia;
  • ossa rotte;
  • stile di vita sedentario.

Segni di trombosi venosa alle gambe: cosa la precede

Nelle persone sane, il sangue scorre liberamente attraverso le arterie e le vene..

  1. La velocità del flusso sanguigno diminuisce in alcune aree. Può essere dovuto a insufficienza cardiaca, difetti cardiaci, vene varicose o aterosclerosi.
  2. La densità del sangue aumenta
  3. Le navi sono ristrette. Le ragioni di ciò possono essere le seguenti malattie: endocardite (endocardite), arterite (arteriite).
  4. I fattori di coagulazione del sangue sono carenti, la coagulazione del sangue peggiora.

La malattia si verifica nelle vene, di solito c'è un'infiammazione delle pareti, seguita da trombosi venosa. Shock e gravi emorragie provocano coaguli di sangue.

La trombosi è una reazione alla malattia acuta. È importante che i sistemi nervoso ed endocrino abbiano una risposta sufficiente per proteggere dall'insorgenza di qualsiasi malattia. La trombosi rappresenta una grande minaccia per la vita nelle malattie del cervello e nei cambiamenti nei livelli ormonali.

I coaguli di sangue possono essere:

  • rosso (il sangue scorre lentamente, ma coagula bene),
  • bianco (il sangue scorre velocemente, coagula lentamente).

I coaguli di sangue stratificati che si formano per lungo tempo sono in grado di dividersi da soli. Questo fenomeno è indicato come rivascolarizzazione (la capacità del vaso viene ripristinata). È possibile risalire ai segni e ai sintomi della trombosi solo se è interessato almeno il 10-50% della nave.

I primi segni di trombosi

La formazione di coaguli di sangue è dolorosa, con una sensazione di pesantezza e gonfiore.

Se il trombo si trova nella vena femorale o iliaca, l'intera gamba si gonfia, la pelle diventa blu. A causa del deflusso alterato del sangue, i coaguli vengono ridistribuiti nelle vene sottocutanee. Appare una rete vascolare, che è visibile sull'addome attraverso le vene sporgenti. Il paziente indica impotenza, brividi, temperatura corporea superiore al normale.

Quando i coaguli di sangue si formano nelle piccole vene, i segni di trombosi possono non essere espressi per molto tempo per vari motivi. E solo le sensazioni spiacevoli quando si cammina segnaleranno un problema..

Segni e caratteristiche della trombosi

Segni di trombosi a seconda della posizione del trombo

La vena porta facilita il flusso di sangue da organi spaiati nella cavità addominale (dallo stomaco, dall'intestino, dalla milza, dal pancreas). Da loro, il sangue viene inviato al fegato (dove viene purificato). Se si verifica una trombosi nella vena porta, il rischio di malattie del fegato aumenta.

I sintomi della trombosi della vena porta includono dolore e gonfiore, disturbi intestinali, vomito, feci raramente nere e milza ingrossata..

L'arteria polmonare si ostruisce dopo che il sangue viene prelevato dalle vene delle gambe e del bacino. Il numero di coaguli, la reazione dei polmoni ad essi e l'azione del sistema di omeostasi sono importanti. Più piccolo è il coagulo, meno gravi sono i sintomi. Grandi coaguli di sangue impediscono lo scambio di gas nei polmoni, si sviluppa l'ipossia.

Sintomi: dolore al petto; la pelle diventa pallida e blu; le vene si gonfiano sul collo; c'è una tosse con perdite di sangue e respiro sibilante; perdita di conoscenza.

La trombosi degli arti inferiori rappresenta fino al 70% del numero totale di trombosi. È particolarmente pericoloso quando le vene profonde nelle cosce e sotto le ginocchia sono trombizzate (è necessario monitorare i segni di trombosi della parte inferiore della gamba). I primi sintomi sono impercettibili.

Gonfiore, sensazione di dolore quando si cammina o si piega la parte inferiore della gamba, dolore alla coscia dall'interno e dal piede, pelle arrossata e crampi sono tutti segni dello sviluppo della malattia. Se si verifica una forma acuta, una persona inizia a soffrire di mancanza di respiro, la sua temperatura aumenta, la sua testa gira e perde conoscenza. È possibile confrontare i segni di trombosi degli arti inferiori dalla foto, ma la diagnosi deve essere fatta dal medico curante.

  • Negli arti superiori, la trombosi è meno comune (trombosi della vena succlavia) ed è difficile distinguere i suoi sintomi iniziali da una lesione alla mano. Si manifestano con gonfiore, dolore e colorazione bluastra. Il paziente avverte una sensazione di bruciore, le sue mani diventano insensibili, la pelle diventa insensibile.
  • I vasi sanguigni nel cervello comunicano con le vene e le arterie, dove possono comparire anche coaguli di sangue che portano all'ictus. I sintomi della trombosi cerebrale sono più pronunciati rispetto alla trombosi di altri vasi. La malattia è accompagnata da mal di testa, vertigini, diminuzione dell'udito e dell'acuità visiva, perdita di coscienza, si verificano periodicamente convulsioni. La persona è malata.
  • I coaguli di sangue si depositano anche nelle vene delle emorroidi, questa è considerata una complicazione delle emorroidi. Segni di trombosi emorroidaria (Haemorrois): sensazioni dolorose, prurito nell'area interessata, febbre, edema.
  • Anche la vena retinica centrale è affetta da trombosi. I segni della malattia potrebbero non essere espressi e di conseguenza la persona perde la vista.
  • La trombosi delle vene mesenteriche dell'intestino si manifesta con dolore addominale prolungato. Altri segni includono gonfiore, febbre alta, vomito e nausea. Nelle prime fasi, è difficile identificare la malattia in base ai sintomi. Di solito parlano di una complicazione della patologia.
  • Se sono colpite le vene femorali e iliache, stiamo parlando di trombosi ileo-femorale. È accompagnato da gonfiore delle gambe (la pelle cambia colore da rossastra a blu), quando viene premuto compaiono segni marroni, gambe, dolore all'inguine, aumento della temperatura corporea.
  • Trattamento e diagnosi della trombosi venosa

    Segni e trattamento della trombosi

    I segni di trombosi indicano la gravità della malattia, il trattamento è prescritto a seconda dello stadio della malattia.

    Cosa fare? Prima di tutto, è necessaria una diagnosi accurata. Il medico deve determinare dove si trova il coagulo di sangue, chiarirne le dimensioni e la mobilità. È necessario capire quanto saldamente è fissato il trombo e qual è la probabilità che si stacchi.

    Vengono anche prescritte iniezioni di eparina e farmaci anticoagulanti. Inoltre, possono anche prescrivere un complesso di vitamine venotoniche ed estratti vegetali, nonché prescrivere una dieta terapeutica.

    La trombolisi comporta il riassorbimento dei coaguli di sangue chirurgicamente, utilizzando un catetere attraverso il quale viene iniettata una sostanza per dissolvere un coagulo di sangue.

    Trattamento chirurgico della trombosi

    I medici ricorrono all'intervento chirurgico solo in caso di complicanze e la posizione del coagulo di sangue è importante qui. È possibile l'eliminazione di tutta la massa trombotica.

    Un filtro kava è un dispositivo metallico simile a un ombrello. Viene impiantato endovascolare nel lume della vena cava inferiore.

    Recupero dalla trombosi

    La ricanalizzazione è chiamata ripresa del rendimento di un'arteria o di una vena dopo la trombosi. Può verificarsi attraverso un intervento medico o naturalmente. La ricanalizzazione avviene non prima di 6 mesi dopo il trattamento a lungo termine. Richiede una prevenzione costante.

    Dopo la trombosi, il trombo nella vena scompare nel tempo e viene ripristinato il normale flusso sanguigno. A volte la ricanalizzazione non si verifica. Anche dopo essere stata completamente pulita, la vena non può funzionare normalmente.

    La trombosi distrugge le sue valvole interne e sono responsabili del deflusso del sangue in una direzione. Di conseguenza, c'è una violazione del deflusso di sangue dall'arto, la pressione nel suo sistema venoso aumenta e la malattia si sviluppa di nuovo. Pertanto, i segni di ricanalizzazione della trombosi possono essere di breve durata..

    Sospetta trombosi

    Per trattare adeguatamente la trombosi, è necessario fare una diagnosi accurata. Per questo vengono utilizzati metodi diversi:

    • Scansione fronte / retro. Con il suo aiuto, viene creata la visualizzazione dei vasi sanguigni e viene esaminato il flusso sanguigno..
    • Flebografia con contrasto a raggi X. In questo caso, l'agente di contrasto viene iniettato nel vaso.
    • In caso di dubbio, quando si effettua una diagnosi viene eseguita un'angiografia MRI CT.
    • A rischio di tromboembolia polmonare, il paziente viene sottoposto a radiografia polmonare, scintigrafia.
    • La pletismografia ad impedenza viene eseguita se sono presenti segni di trombosi delle gambe. Quando si applica questo metodo, viene utilizzato un bracciale per comprimere la parte inferiore della gamba per la successiva occlusione a breve termine delle vene. Il nuovo volume del vaso viene quindi misurato dopo il flusso sanguigno. Questa analisi fornisce una diagnosi accurata (fino al 90%) e consente di riconoscere la presenza di trombosi venose profonde nella zona sopra il ginocchio.

    Al primo sospetto di trombosi, dovresti consultare immediatamente un medico. L'automedicazione a casa è molto pericolosa.

    Video: come riconoscere la trombosi?

    La società "VERTEX" non è responsabile dell'accuratezza delle informazioni presentate in questo video clip. Fonte: flebologo V.N. Ignatov.

    1. NUOVI APPROCCI ALLA TERAPIA ANTI-COAGULANTE DELLA TROMBOSI ACUTA DELLE VENE PROFONDE DEGLI ARTI INFERIORI. Sukovatykh B.S., Belikov L.N., Savchuk O.F., Chernyatina M.A. // Bollettino scientifico-pratico di Kursk "L'uomo e la sua salute". - 2008. - N. 3. - S. 74-78.
    2. STRUTTURA DEI FATTORI DI RISCHIO DELLA TROMBOSI ACUTA DEI VINI PROFONDI DEGLI ARTI INFERIORI. Usov S.A., Rovenskikh D.N., Sartakov G.G. // Acta Biomedica Scientifica. - 2012. - N. 4 (86). - S. 106-107.
    3. https://www.researchgate.net/publication/261258086_Scientific_Publications_on_Portal_Vein_Thrombosis.
    4. https://www.researchgate.net/publication/7711586_Ultrasound_criteria_for_embologenicity_of_venous_th.
    5. https://thrombosisjournal.biomedcentral.com/
    6. https://www.isth.org/page/JTH

    Per una diagnosi accurata, contattare uno specialista.

    Leggi anche:

    Trombosi mesenterica: cause, sintomi e trattamento

    Di che tipo di malattia si tratta, qual è il suo quadro clinico, è difficile da diagnosticare e quali metodi di trattamento esistono, più avanti nel nostro articolo.

    Trombosi venosa profonda della parte inferiore della gamba

    Cos'è la trombosi delle vene e delle arterie degli arti inferiori e quali sono le sue caratteristiche quando è localizzata nella parte inferiore della gamba? Maggiori informazioni su questo più avanti nel nostro articolo..

    Trombosi venosa poplitea: sintomi e trattamento. Il consiglio del flebologo

    La trombosi della vena poplitea si verifica quando un trombo appare nel lume di un vaso situato nella regione poplitea centrale. Il coagulo interferisce con il normale flusso sanguigno e rallenta la circolazione sanguigna nell'arto.

    Dieta per la trombosi venosa profonda degli arti inferiori

    Uno speciale programma nutrizionale è incluso in una serie di misure preventive per prevenire lo sviluppo di coaguli di sangue. Una dieta per la trombosi in combinazione con altre misure consente di ridurre il rischio di crescita eccessiva di coaguli di sangue ed è prescritta durante il trattamento di un paziente.

    Trombosi venosa profonda acuta degli arti inferiori: trattamento

    La trombosi acuta è una malattia comune in cui la circolazione di una persona è compromessa a causa del blocco dei vasi sanguigni da parte dei coaguli di sangue. La malattia è classificata come emergenza.

    Prevenzione della trombosi venosa profonda degli arti inferiori

    La prevenzione della trombosi aiuta a prevenire la formazione di coaguli di sangue nei vasi. In alcuni casi, i coaguli di sangue si dissolvono da soli.

    Trombosi venosa profonda degli arti inferiori: cause, sintomi e trattamento

    La trombosi venosa profonda degli arti inferiori colpisce le vene sotto i muscoli. In caso di malattia, si formano dei coaguli di sangue..

    Trombosi delle vene e delle arterie degli arti inferiori: sintomi, trattamento. Il consiglio del flebologo

    La trombosi venosa degli arti inferiori è una malattia, durante lo sviluppo della quale si forma un coagulo di sangue nei vasi delle estremità.

    Trombosi: sulle gambe sintomi, cause, trattamento

    L'attività vitale di un sistema così complesso come la rete venosa degli arti inferiori viene interrotta abbastanza spesso. Ciò è dovuto al grande carico sulle gambe, e soprattutto sul sistema circolatorio. Tornando al cuore attraverso le vene, il sangue deve vincere la gravità e le vene devono adattarsi a questo compito. In questo sono aiutati dalle contrazioni dei muscoli degli arti inferiori, quindi, nelle persone che conducono uno stile di vita attivo, le vene delle gambe rimangono sane più a lungo.

    Le vene varicose sulle gambe sono la malattia più comune dei vasi venosi, ma questo non è l'unico problema che le colpisce. Le vene possono infiammarsi o coagularsi. La trombosi o il blocco delle vene nelle gambe è già una condizione grave che interrompe non solo il deflusso del sangue, ma anche il suo flusso attraverso le arterie: il sangue ristagna, l'edema si sviluppa ei tessuti non ricevono la quantità richiesta di nutrienti e ossigeno. Questa condizione può portare a varie conseguenze: dalle ulcere trofiche alla cancrena..

    1. Sintomi
    2. Le ragioni
    3. Effetti
    4. Diagnostica
    5. Trattamento

    Sintomi

    La trombosi venosa non si sviluppa quasi mai sullo sfondo di una salute completa: è sempre preceduta da vene varicose, flebiti o tromboflebiti. Di per sé, il processo patologico si sviluppa gradualmente, senza causare cambiamenti improvvisi. Anche uno specialista non è sempre facile determinare in quale momento le manifestazioni di tromboflebite sono sostituite da segni di trombosi.

    Alcuni sintomi di trombosi sono simili ai segni di altre malattie delle vene degli arti inferiori: edema, comparsa di un'eccessiva pigmentazione sulla pelle (colore bruno-viola), lividi, ridotta guarigione di piccole ferite, sensazione di affaticamento e dolore tirante alle gambe, ridotta sensibilità della pelle. Ma ci sono diverse manifestazioni caratteristiche che possono indicare che si sta verificando la trombosi e non le forme più lievi della malattia:

    • aumento significativo dell'edema per un breve periodo (diversi giorni), persistenza dell'edema al mattino;
    • un cambiamento nella natura del dolore alle gambe - la comparsa di cuciture, dolori lancinanti;
    • rafforzamento del pattern venoso sulla pelle;
    • dolore acuto quando si preme sulla pelle sopra il trombo;
    • infiammazione della pelle, comparsa di ulcere trofiche.

    Uno dei sintomi più rivelatori sono i test funzionali. Consistono nel fatto che il dolore alle gambe aumenta con determinate influenze, come la flessione dorsale del piede, la pressione sul tallone o l'interno della caviglia, la compressione della gamba da parte del polsino nel terzo medio della parte inferiore della gamba. I test di funzionalità positivi indicano chiaramente la trombosi.

    Le ragioni

    Ci sono diversi motivi che possono portare alla trombosi delle vene delle gambe, ma il primo e principale sono le complicanze delle vene varicose o della flebite degli arti inferiori. Se queste malattie non ricevono il trattamento necessario e persistono fattori sfavorevoli, la malattia progredisce. Possono essere influenzati anche fattori come un aumento della viscosità del sangue dovuto a processi infiammatori, cambiamenti legati all'età, gravidanza e altri motivi..

    L'endotelio dei vasi, coprendoli dall'interno, ha una superficie perfettamente liscia per facilitare il flusso sanguigno. Qualsiasi danno ad esso, causato da alterazioni infiammatorie o altri fattori, porta al fatto che la sottomucosa del vaso è esposta, che non ha una superficie così liscia. C'è un'attivazione del sistema di coagulazione del sangue, inizia il processo di formazione del coagulo di sangue. Normalmente esiste un certo equilibrio tra i sistemi di coagulazione e anticoagulante, che impedisce la formazione di coaguli di sangue quando non è necessario. Se c'è una tendenza ereditaria alla trombosi (trombofilia).

    Ci sono altri fattori che influenzano la viscosità del sangue. La loro combinazione con danni alla parete vascolare e trombofilia provoca il blocco delle vene delle gambe. Spesso si formano coaguli di sangue sulle valvole venose, necessari per evitare che il sangue rifluisca nelle vene.

    Effetti

    Le complicanze della trombosi si verificano se non trattate. Possono assumere varie forme a seconda di come si è sviluppato il processo patologico dopo la formazione di un coagulo di sangue. Il trombo può persistere e crescere con il tessuto connettivo o dissolversi, dopo di che si sviluppa la sindrome post-trombotica. Il percorso che prenderà la trombosi dipende dalle caratteristiche individuali del paziente e dalle condizioni di vita.

    La germinazione del tessuto connettivo (organizzazione di un trombo) si verifica se il trombo persiste abbastanza a lungo. In questo caso, la nave è completamente esclusa dal flusso sanguigno, il ripristino della circolazione sanguigna è impossibile. Ciò porta a disturbi circolatori persistenti, ulcere trofiche, edema e altre malattie degli arti inferiori. La loro gravità dipende dallo sviluppo della circolazione collaterale. Se ci sono molte soluzioni alternative, i sintomi appaiono sfocati, se il vaso ostruito è quello principale, questo può portare a cambiamenti necrotici.

    La ricanalizzazione (dissoluzione completa o parziale di un trombo) con vene ostruite è possibile nel giorno successivo alla sua formazione. Nonostante il fatto che il flusso sanguigno venga ripristinato, i prodotti di decomposizione hanno il tempo di accumularsi nei tessuti, che entrano nel flusso sanguigno. Se la nave colpita era grande, la penetrazione dei prodotti di decomposizione nel sangue può causare un significativo deterioramento del benessere, mal di testa e un aumento della temperatura corporea. Tra i segni esterni del processo, vale la pena notare la caratteristica pigmentazione della pelle: macchie viola scuro o marroni sulla pelle del terzo inferiore della gamba, che a volte si fondono in un'area continua di pigmentazione patologica.

    Diagnostica

    Se sospetti una trombosi venosa degli arti inferiori, il medico prescrive metodi di ricerca strumentali e di laboratorio. Nella maggior parte dei casi, molti test non sono richiesti, sono sufficienti un esame del sangue biochimico e un esame ecografico dei vasi sanguigni. In casi dubbi, vengono utilizzati metodi più invasivi: fleboscintigrafia e altri.

    Un esame del sangue biochimico mostra cambiamenti nella sua composizione, caratteristica dell'infiammazione e della trombosi: l'aspetto della proteina C-reattiva, un aumento del numero di fattori di coagulazione, se si verifica una ricanalizzazione del trombo, i prodotti di decadimento accumulati nei tessuti compaiono nel sangue. I risultati di questa analisi non indicano in alcun modo la localizzazione del trombo..

    Una scansione duplex delle vene consente di determinare esattamente dove si è verificato il blocco delle vene nelle gambe. Viene eseguito utilizzando una sonda a ultrasuoni e mostra la posizione, le dimensioni e le condizioni del trombo. Il trombo ha una densità di eco inferiore rispetto al tessuto circostante, ma più del sangue. L'ecografia consente anche di determinare il grado di disturbo del flusso sanguigno, il livello di circolazione sanguigna collaterale (rotonda).

    Trattamento

    Il trattamento della tromboflebite viene effettuato per tutta la vita, poiché è una malattia cronica. La trombosi venosa profonda già formata richiede il ricovero in ospedale, la trombosi venosa superficiale può essere trattata in regime ambulatoriale. La trombolisi medica, come si fa con la trombosi delle arterie del cuore o del cervello, non è possibile in questo caso. Prima di tutto, a causa del fatto che il tempo in cui questa procedura sarà efficace viene spesso perso.

    L'unico modo affidabile per sbarazzarsi di un coagulo di sangue è la chirurgia. Il tipo di intervento chirurgico dipende dall'area della lesione e dalle dimensioni del coagulo di sangue. Per la trombosi venosa superficiale, la flebectomia viene spesso utilizzata attraverso una piccola puntura della pelle sotto controllo ecografico. La vena viene rimossa completamente, lasciando una cicatrice da puntura sulla pelle nel sito di puntura. Dopo l'operazione, si consiglia di indossare a lungo una calzetteria compressiva in modo che la vena sia finalmente ricoperta di tessuto connettivo. La circolazione sanguigna nella nave non viene ripristinata, ma la circolazione collaterale consente di mantenere la nutrizione dei tessuti.

    La trombosi venosa profonda non viene trattata rimuovendo l'intera vena, poiché ciò può spesso portare a danni irreparabili all'apporto di sangue. Se possibile, viene eseguita la trombetomia, rimuovendo un coagulo di sangue con un danno minimo alla vena, che consente di mantenere il flusso sanguigno. Se ciò non è possibile, una parte della vena viene resecata e suturata con una sutura vascolare. Dopo tale operazione, rimane il rischio di ri-coagulazione..

    Il trattamento farmacologico comprende farmaci che riducono la viscosità del sangue, prevengono la formazione di trombi, proteggono la parete vascolare dagli effetti avversi e riducono la sua permeabilità. Sono necessari farmaci antinfiammatori. Tutte queste misure sono necessarie per mantenere il normale flusso sanguigno nei vasi delle estremità, consentendo al paziente di sentirsi soddisfacente e condurre uno stile di vita appagante..

    Coagulo di sangue nella gamba

    Un trombo alla gamba è comune ed è una malattia pericolosa e asintomatica. La condizione è irta di gravi conseguenze in assenza di un trattamento tempestivo. La patologia a volte è accompagnata dalla comparsa di coaguli di sangue nei capillari, che interrompono il flusso sanguigno. Nel tempo, è possibile che il lume venoso possa essere bloccato o separato. I processi comportano la necrosi dei tessuti, la penetrazione di coaguli di sangue nel cuore, nei polmoni e in altri organi importanti. Possibile ictus, infarto o tromboembolia. Queste malattie sono spesso responsabili della paralisi o addirittura della morte. Per eliminare in modo sicuro una condizione negativa, dovresti familiarizzare con le sue caratteristiche, i moderni metodi di terapia e la prognosi.

    Trombo alla gamba, che cos'è

    Quando si formano accumuli sanguinolenti nelle vene degli arti inferiori, questo serve come segnale per la trombosi. Il fenomeno si sviluppa in qualsiasi parte della gamba. Molto spesso, un coagulo di sangue si trova sotto il ginocchio o nel polpaccio. Di solito, ostruisce completamente o parzialmente i capillari, rendendo impossibile il normale movimento del sangue. Compaiono gonfiore e colorazione bluastra della pelle. Spesso le pareti dei capillari o l'area delle placche aterosclerotiche sono coinvolte nel processo patologico. Lì iniziano a depositarsi fili di fibrina, processi microinfiammatori, che è la causa della formazione di accumuli sanguinolenti. Crescono a causa del fatto che le masse trombotiche iniziano a sovrapporsi. Quando ce ne sono troppi, il flusso sanguigno nelle gambe si interrompe..

    Il meccanismo dei coaguli di sangue

    Quando un vaso o le sue pareti sono danneggiati, vengono prodotti componenti che inibiscono i processi di antiaggregazione. Le piastrine subiscono cambiamenti e si disintegrano, i procoagulanti vengono rilasciati nel flusso sanguigno - elementi che contribuiscono alla coagulazione del plasma sanguigno. Sotto l'influenza della trombina, il febrinogeno si trasforma in fibrina, che forma la base di un trombo come una rete di fili. Piastrine aggregate, leucociti, eritrociti si accumulano nelle cellule. Dopo un po 'la struttura viene compattata, la fase di formazione del coagulo viene completata e la fuoriuscita di plasma sanguigno viene livellata.

    Ragioni di ipercoagulabilità

    L'aumentata attività del plasma sanguigno è uno dei motivi della comparsa di coaguli di sangue. Tali coaguli sanguinanti sono sciolti e non elastici. I precursori di questa condizione sono diversi, includono anche malattie oncologiche, determinismo genetico.

    Motivi tipici:

    • danno fisico alle pareti dei capillari di origine meccanica, trauma di eziologia elettrica;
    • trauma di natura chimica delle pareti dei capillari;
    • l'effetto delle endotossine;
    • operazioni estese;
    • parto difficile;
    • peso in eccesso;
    • flebeurisma;
    • disturbi fisiologici - aterosclerosi, ipertensione, diabete, allergie;
    • le scariche di adrenalina contribuiscono all'inibizione della sintesi delle prostaglandine, i coaguli di sangue si sviluppano sullo sfondo;
    • l'uso di farmaci di tipo ormonale (OK, ad esempio);
    • fumare;
    • lo sviluppo di neoplasie di diversa natura;
    • stile di vita passivo.

    Un coagulo di sangue sulla gamba o in un'altra area di solito si verifica nelle persone di età superiore ai 35 anni, ma a volte nei giovani, a seconda delle circostanze.

    Tipi di coaguli di sangue e loro localizzazione

    Esistono diversi tipi di coaguli di sangue. Ognuno di loro ha una caratteristica e una localizzazione individuali..

    1. Trombo fluttuante. Formato su uno stelo sottile, può staccarsi in qualsiasi momento. Il più delle volte si verifica negli arti inferiori.
    2. I coaguli parietali sono più spesso localizzati intorno alle placche aterosclerotiche. Questo tipo è il meno irto del rischio di separazione, ma il rischio di embolia rimane.
    3. Formazioni occlusive. Crescono a grandi dimensioni, bloccando il flusso sanguigno attraverso i capillari. Questi coaguli di sangue si sviluppano spesso nelle gambe..

    A seconda della posizione, ci sono trombi venosi, che sono pericolose tromboflebiti (danni alle vene sotto la pelle) e flebotrombosi (danni alle vene profonde). Ci sono anche trombi arteriosi nelle arterie delle gambe e sono irti di trombosi arteriosa..

    Importante! La condizione più pericolosa è la sconfitta dei capillari principali profondi: la trombosi delle vene e delle arterie poplitea nella coscia. È causato dal rapido sviluppo e da un alto rischio di rottura di un coagulo di sangue con ulteriore tromboembolia..

    Segni di coaguli di sangue e loro localizzazione

    Le formazioni possono svilupparsi da 1-2 settimane a 2-3 mesi. All'inizio compaiono sintomi inespressi di un coagulo di sangue nella gamba, il che rende difficile identificare tempestivamente la condizione. Di solito, le persone si rivolgono al medico già nelle ultime fasi della malattia, quando c'è un blocco quasi completo del lume vascolare. Nelle fasi finali compaiono i seguenti segni di un coagulo di sangue nella gamba:

    • dolore al polpaccio e alla caviglia, meno spesso alla coscia o sotto il ginocchio;
    • pesantezza e tensione persistenti nella zona interessata;
    • gonfiore dell'area intorno al capillare interessato, pelle bluastra ed ematoma;
    • formicolio e debolezza muscolare;
    • ipertermia locale.

    La trombosi dell'arteria della coscia è caratterizzata da una ridotta deambulazione, la pelle diventa pallida. Di regola, l'arto fa male dall'interno. La fase acuta si verifica spesso in combinazione con l'ipertermia fino a 38 gradi. Un trombo di fibrina appare entro 2-3 giorni e, se non viene fornita assistenza, si stacca, che è irto di blocco dei capillari vitali e morte.

    Di seguito è possibile vedere l'aspetto di un coagulo di sangue su una gamba. Di solito, una tale formazione si sviluppa nelle vene safene, quindi sarà possibile considerarla indipendentemente. La patologia è caratterizzata da una sensazione di pienezza, dolore e forte gonfiore nella parte superiore del polpaccio. Spesso, un coagulo di sangue è un leggero rigonfiamento o arrossamento cianotico nel sito della vena interessata. La pelle è lucida e sottile, spesso la gamba colpita è più spessa di quella sana.

    Diagnostica

    L'efficacia della terapia dipende dall'affidabilità delle procedure diagnostiche. Comprendono le seguenti attività:

    • esame da parte di un chirurgo;
    • esame dei vasi sanguigni mediante ultrasuoni con dopplerometria;
    • Flebografia con mezzo di contrasto a raggi X: studio dell'avanzamento di un mezzo di contrasto iniettato in una vena;
    • l'uso di test speciali che consentono di determinare la lesione venosa nelle prime fasi.

    Prima una persona si sottopone alla terapia, maggiore è il successo della prognosi..

    Trattamento della trombosi

    Il regime di trattamento per la trombosi è stabilito dal medico in base alla gravità della patologia, alla posizione del trombo in una certa parte della gamba e ad altri indicatori dello stato venoso. Quindi vengono utilizzati numerosi metodi terapeutici: conservativi o chirurgici.

    • Misure mininvasive.
    • L'uso di farmaci.
    • Metodi tradizionali.
    • Programma dietetico speciale.
    • Rispetto del regime.

    Per ottenere i massimi risultati, i medici consigliano di combinare diversi trattamenti. In situazioni difficili, viene prescritta una risoluzione chirurgica.

    Terapia non farmacologica

    Quando la diagnosi è confermata, ai pazienti viene prescritta una terapia non farmacologica oltre a quella principale:

    • aderenza al regime pastello: è necessario rimanere in posizione orizzontale per 3-4 giorni, con una lesione dell'arteria femorale - almeno 10 giorni;
    • indossa una benda elastica per normalizzare il lavoro delle vene, la gamba viene fissata ogni giorno al mattino prima di alzarsi dal letto.

    La durata della terapia è determinata su base individuale.

    Trattamento farmacologico

    Per eliminare la patologia, al paziente viene prescritto un numero di farmaci di vari gruppi, c'è un effetto farmaco complesso sul coagulo.

    Gli anticoagulanti ad azione diretta includono l'eparina. Aiuta a ridurre la coagulazione del sangue, il che consente di evitare la formazione di nuovi coaguli. Inoltre, il processo di formazione dei cluster si interrompe. Possono anche prescrivere una nuova generazione di fondi: Clexan, Fragmin e altri.

    Dopo l'eparina, a una persona vengono prescritti warfarin e dikumarin. I farmaci inibiscono la formazione di coaguli, si distinguono dagli altri per un lungo periodo di utilizzo.

    Trombolitici. Tra i più efficaci ci sono streptochinasi, urocinasi. Aiutano a sciogliere i coaguli di sangue, poiché hanno un effetto dannoso sulle fibre di fibrina..

    Gli agenti emoreologici hanno un effetto positivo sulla circolazione sanguigna e riducono la densità del sangue. Questa categoria include Refortan, Reosorbilact.

    Per fermare il dolore ed estinguere l'infiammazione, il medico prescrive farmaci antinfiammatori: diclofenac, ketoprofene.

    Importante! Durante l'assunzione di questi fondi, è necessario monitorare gli indicatori di coagulazione del sangue. In caso di sovradosaggio, è possibile il sanguinamento.

    Chirurgia

    Per aumentare l'efficacia della terapia conservativa, o quando non ha funzionato, vengono prescritte procedure minimamente invasive. Vengono eseguiti attraverso una puntura nella parete vascolare; non è richiesto l'uso dell'anestesia. Quando viene trovato un trombo fluttuante pronto a muoversi, vengono installati i filtri cava. Si tratta di speciali "trappole" per il coagulo, che aiutano a impedire che penetri negli organi vitali. Vengono applicate anche le seguenti misure.

    • Tromboectomia. La manipolazione viene eseguita per rimuovere un trombo dal capillare utilizzando un tubo sottile.
    • Intervento secondo Troyanov-Trendelenburg. La procedura è un bloccaggio di una grande vena safena.
    • Rimozione di una parte della vena interessata. La manipolazione viene eseguita in anestesia generale.

    Con qualsiasi metodo operativo, il paziente deve osservare un regime di riposo, sdraiarsi a letto. Per migliorare la circolazione sanguigna, utilizzare un rullo del piede. Inoltre, una persona deve riavvolgere regolarmente la gamba interessata con una benda elastica o indossare biancheria intima compressiva..

    Complicazioni

    Poiché il processo di formazione del coagulo di sangue è incontrollabile, la condizione può causare molte patologie:

    • cardiopatia ischemica;
    • ictus;
    • cancrena;
    • tromboflebite;
    • rallentamento della circolazione sanguigna;
    • fallimenti nella reologia del sangue;
    • processo infiammatorio e lesioni aterosclerotiche dei capillari.

    La complicanza più grave è la separazione del coagulo.

    Cosa fare se vieni fuori

    Quando un coagulo di sangue si stacca dalla gamba, è necessario chiamare urgentemente un'ambulanza. Questa condizione è accompagnata da una serie di sintomi:

    • l'arto diventa freddo, si verifica cianosi;
    • i tessuti diventano blu;
    • si verifica la cancrena.

    Naturalmente, solo i medici qualificati sono in grado di salvare la vita del paziente, le famiglie non saranno in grado di aiutare. Alla vittima viene mostrato un ricovero d'urgenza, un ulteriore trattamento in ospedale o un intervento chirurgico. La decisione è presa dal medico, poiché la posizione del trombo gioca il ruolo principale. La morte può avvenire immediatamente, la squadra dell'ambulanza a volte non ha il tempo di arrivare.

    Se i medici sono arrivati ​​in tempo, ulteriori azioni sono le seguenti:

    • l'installazione di filtri cava per intercettare il trombo;
    • un'operazione per rimuovere un embolo che si è fermato nel capillare - embolectomia;
    • iniezione in vena di una grande dose di eparina.

    Qualsiasi intervento chirurgico minaccia il rischio di nuovi coaguli di sangue. Pertanto, è necessario attuare misure preventive, trattare tali malattie in tempo in modo che le minacce alla vita non compaiano più..

    Previsione e prevenzione

    Secondo la prognosi medica, più dell'80% delle persone con coaguli di sangue nelle gambe è completamente guarito se non c'è interruzione cronica del flusso sanguigno. Il resto dei pazienti dopo il trattamento inizia a soffrire di malattia post-trombotica, che richiede un'ulteriore terapia. Il 20% delle persone soffre di blocchi polmonari e il 3-5% muore. La trombosi come complicanza della disfunzione vascolare cronica spesso si ripresenta e il recupero completo non è realistico.

    Le misure preventive implicano una serie di azioni.

    • Fai esercizio con moderazione. L'esercizio dovrebbe essere fatto ogni giorno, quindi i vasi saranno in buona forma e la circolazione sanguigna sarà ripristinata. Se una persona è impegnata in un lavoro sedentario, al mattino e alla sera vale la pena fare educazione fisica, visitare la palestra.
    • Fai una passeggiata ogni giorno all'aria aperta. Quindi il sangue è saturo di ossigeno, che ha un effetto benefico sul lavoro del corpo..
    • Rifiutare dalle cattive abitudini. L'alcol e il tabacco distruggono le pareti vascolari, si assottigliano e diventano fragili.
    • Evita indumenti stretti. Nell'area trasmessa, i vasi sanguigni possono essere danneggiati e le piastrine si accumulano.
    • Mangia cibo sano, segui una dieta speciale.
    • Come prescritto da un medico, puoi usare farmaci che fluidificano il sangue, rinforzano e migliorano le condizioni dei capillari. Di solito sono vitamine, anticoagulanti..

    Consigli! È anche importante seguire la routine quotidiana, andare a letto prima dell'1.00 e dormire almeno 7 ore.

    Produzione

    Se si è formato un coagulo di sangue nelle gambe, non scoraggiarti. Quando vengono rilevati i primi sintomi, consultare urgentemente un medico e sottoporsi a un trattamento. Quindi puoi evitare la separazione del coagulo, una serie di gravi complicazioni. Nelle prime fasi è indicata la terapia conservativa. Se la diagnosi è stata stabilita, è necessario seguire misure preventive su base continuativa.